Iniziamo a crescere quando diamo più di quello che prendiamo

“Ciò che si dona per generosità torna indietro.
Dovremmo vedere la divinità in tutti gli esseri viventi ed amarli e servirli.”

Thiruvananthapuram, Kerala, 7-8 febbraio – Tour Indiano 2020

Amma è arrivata al suo ashram di Thiruvananthapuram ed è stata accolta dai volontari che le offrivano poornambakam (brocche con fiori e frutta) e cantavano “Mata Rani Ki, Jay!”. Salendo le scale verso la balconata, Amma ha guardato tutti i presenti radunatisi nell’ashram che cercavano di vederla almeno per un attimo. Da lassù, ha amorevolmente lanciato dei petali sulla folla. Amma ha tenuto un programma di due giorni e in una delle cerimonie ha distribuito dei sari e dei capitali di avviamento ai membri di AmritaSREE per intraprendere delle attività in proprio. I bambini della scuola Amrita Vidyalayam hanno offerto diversi programmi culturali.
Rivolgendosi ai presenti, Amma li ha spronati a cogliere ogni opportunità di servizio: “Il mondo intero guarda a coloro che si prodigano per compiere il servizio disinteressato. Possano i fiori dell’innocenza e del servizio disinteressato restare nelle nostre vite senza appassire. Iniziamo davvero a crescere quando diamo più di quello che prendiamo dal mondo. Infatti, ciò che doniamo per generosità ci torna indietro. Dovremmo sforzarci di vedere la divinità in tutti gli esseri viventi ed amarli e servirli come se fossero Dio”. Molte autorità sono venuti per il darshan di Amma, oltre a famosi artisti e politici.
Sri Santosh, vice ispettore generale dei penitenziari del Kerala, ha partecipato al programma ed ha parlato del grande cambiamento prodotto dalle classi di yoga tenute dall’ashram di Amma nelle carceri: “Mi sono rivolto ad Amma per aiutare i prigionieri, e con le benedizioni di Amma il Mata Amritanandamayi Math sta insegnando lo yoga ai reclusi e agli agenti. Amma sta dando loro qualcosa di grande, qualcosa che l’India ha donato al mondo. Oggi i prigionieri in 55 carceri stanno godendo dei benefici dei corsi di 5 e 10 giorni. Hanno partecipato anche più di 2000 ufficiali. Lavoro nel sistema penitenziario da 30 anni e quest’anno è stato il più ricco di benedizioni . Grazie a questi programmi, mi è stato conferito il premio Seva del Presidente”.
Dopo i programmi, Amma è stata invitata dal governatore del Kerala, Arif Mohammad Khan, a visitare la sua residenza ufficiale e ha passato più di un’ora con lui e sua moglie. Con questa sosta nella capitale del Kerala, si è conclusa la prima tappa del Tour Indiano 2020.