Ritiro Shivaratri 2020: com’è andata

Sportilia, 21-22-23 febbraio
Ritiro di Shivaratri 2020

Numerosi i partecipanti al Ritiro di Shivaratri 2020, tenutosi nel cuore degli appennini tra la Romagna e la Toscana, in una location circondata dalla natura e dal silenzio, un luogo perfetto per ritrovare la pace e l’equilibrio interiore.
Il clima mite, che sembrava quasi una primavera anticipata, ha permesso di vivere un weekend di sole e aria pulita, ideale per l’ossigenazione di corpo e mente.
Brahamacharini Amritapriya, giunta in Italia direttamente da Amritapuri, ci ha accompagnati ancora una volta con la sua dolcezza in un intenso e ricco Ritiro Spirituale. La Bhagavati Seva Puja, un’antica cerimonia per la pace e l’armonia, è stata il cuore dell’evento, occasione rara e di grande valore. Partecipare a questo tipo di cerimonie è un’esperienza unica e di grande bellezza, che dona pace e serenità. Le celebrazioni per la festività di Shivaratri sono sempre molto sentite, e hanno avuto inizio già il venerdì sera per poi susseguirsi con canti e letture dedicate anche il sabato. I bhajan sono stati condotti dalla meravigliosa voce di Amrita Suresh, che con grande talento ha guidato anche un workshop specifico sullo studio dei bhajan. Durante i tre giorni, Br.i Amritapriya ha tenuto due satsang (discorsi spirituali) dedicati al tema della fiducia nel Sé e della consapevolezza.
I partecipanti al Ritiro hanno avuto l’opportunità di sperimentare interessanti workshop condotti da docenti esperti: Barbara ci ha incantato e inebriato illustrandoci l’uso degli oli essenziali, raccontandoci le loro origini e l’utilizzo quotidiano. Antonio, con Il Teatro della Tenerezza ha condotto nel bosco il gruppo per facilitare l’emergere della creatività attraverso giochi ed esercizi teatrali, favorendo così l’espressione dell’arte che è assopita in ognuno di noi. Albika ancora una volta ci ha raggiunti in Italia per offrire la sue meravigliose Campane dell’Himalaya e le Danze con la Natura, donando un lungo momento di rigenerazione e armonizzazione profonda. Inoltre, Operatori Certificati, hanno donato il loro sapere e le loro mani esperte con massaggi di diverso tipo, per infondere benessere e armonia. Al mattino erano a disposizione dei partecipanti sessioni di Hata Yoga e Qi Gong.
Il Ritiro è stato sostenuto interamente attraverso il Karma Yoga. E’ stato bellissimo vedere come tutti hanno partecipato nel rendere possibile l’autogestione, creando un flusso in cui tutti, a turno, servivano e venivano serviti nelle diverse mansioni di cucina e pulizia. Il Ritiro si è concluso con Albika che ha condotto tutti i presenti in una meravigliosa danza di Gratitudine. La festività di Shivaratri, celebrata all’insegna della pace e della rigenerazione, è stata occasione di meditare sulla ricerca del Sé attraverso strumenti diversi presentati e sperimentati attraverso i momenti e le proposte del Ritiro.