Messaggio di Amma concernente COVID-19

Figli, con il divulgarsi del coronavirus a sempre più paesi, le persone in tutto il mondo, stanno ora vivendo tanta paura, ansia e confusione. Tutti dovrebbero pregare e lavorare uniti per risolvere la situazione ed uscire da questi momenti di dura prova.
L’ Ashram ha ricevuto istruzioni dal Dipartimento Centrale e Statale della Salute, dettandoci certi comportamenti precauzionali e misure preventive che dobbiamo seguire. Ognuno di noi dovrebbe comprendere la gravità della situazione e cooperare. Una leggera noncuranza da parte nostra potrebbe portare effetti disastrosi, per questo motivo, Amma, spera che tutti voi lo comprendiate. Amma non teme nulla —nemmeno la morte. Il mio unico desiderio è di abbracciare le persone, donando loro sostegno e conforto nelle difficoltà, fino al mio ultimo respiro.
Negli ultimi 45 anni, Amma non ha mai cancellato un singolo programma, né per difficoltà fisiche, scenari di paura, disastri o epidemie. Amma comunque, ha la responsabilità di aderire alle direttive delle autorità nel momento in cui il mondo è chiuso nella morsa della paura per questa pandemia.
La Spiritualità e i Vedanta (n.d.t.: in questo caso ci si riferisce alle scuole filosofiche per la liberazione) ci insegnano a non scappare dalle situazioni difficili della vita, ma bensì ad affrontarle coraggiosamente.
E come possiamo farlo in questa situazione presente? È come se un terrorista ti aspettasse al varco, sulla soglia di casa, e nel momento in cui apri la porta ed esci, lui è lì e ti attacca. In modo similare, questa è la situazione con questo virus. Ci viene data quindi poca scelta, in questa circostanza possiamo solo prendere le misure di prevenzione necessarie e pregare la grazia divina.
Tutti coloro che entrano in India dall’estero, coloro che escono dall’India e anche chi viaggia dentro il paese, dovrebbe seguire le precauzioni raccomandate e porre molta attenzione al fine di tutelarsi. Se anche solo uno dei passeggeri che viaggiano in un aereo è affetto dal virus, quest’ultimo potrebbe espandersi ad altri passeggeri, per tale ragione, per favore, portate molta attenzione quando entrate nel paese e nei viaggi in generale.
Le azioni egoistiche che l’uomo ha fatto alla natura, ora stanno ritornando nella forma di queste epidemie. Nel 2002, Amma, aveva avvisato della possibilità di tragedie come questa e delle calamità naturali che sarebbero avvenute nel mondo. Fu proprio quello il periodo in cui incominciò a intonare il mantra “Om Lokah Samastah Sukhino Bhavantu” [“ Possano tutti gli Esseri dell’Universo , essere felici.”] quotidianamente, all’ ashram e nei suoi tour, incoraggiando tutti in tutto il mondo, a cantarlo anch’essi ogni giorno. Due anni fa abbiamo iniziato la “Meditazione dei Fiori Bianchi”, per la pace nel mondo, perché Amma sentiva che nel 2020 sarebbero arrivati dei momenti difficili.
Offriamo quindi, le nostre sentite preghiere al Divino e preghiamo per la Grazia, mettendoci il maggior impegno possibile. Cosi facendo, potremo prevalere su questa situazione difficile che l’umanità sta affrontando.

Con la Grazia, possa l’attuale situazione risolversi al più presto.