La Terra è la Madre di tutte le madri

Facciamo voto, nel nostro cuore, di fare tutto il possibile con la massima fiducia in noi stessi

• Pubblicato sabato 25 luglio 2020

Le nostre mamme ci portano in braccio, di solito, fino ai cinque anni circa, ma la Madre Terra tollera tutti i nostri abusi e si prende cura di noi per tutta la nostra vita. Gli scienziati affermano che negli ultimi 60 anni abbiamo sterminato il 40 percento delle alghe marine (fitoplancton), che sono alla base della vita marina e delle masse d’acqua.
Se il loro declino continua a questo ritmo, questi organismi, che sostengono la vita e l’energia delle creature marine, presto si estingueranno. L’aumento dei livelli di anidride carbonica sta ora causando una forte moria di granchi.

L’impatto del cambiamento climatico è così profondo che a volte bastano due giorni soltanto per far seccare e morire gli alberi sani lungo la costa: è l’effetto dei cicloni e dei cambiamenti climatici.
Non possiamo dimenticare la Madre che ci sostiene per tutta la vita. Che scriviamo con una penna da 1000 dollari o con una da 10, il risultato è lo stesso: parole sulla carta. Dovremmo usare il necessario evitando gli eccessi del lusso.
In natura, ogni gesto, ogni evento è foriero di conseguenze. In un aereo, il motore e le viti sono tutti componenti importanti: l’aereo non può volare se c’è un problema al motore, e nemmeno se le viti non sono ben serrate. È dall’impollinazione delle api che otteniamo frutta e verdura, e le api sarebbero in grado, per natura, di coprire distanze di tre chilometri per raccogliere il polline e tornare all’alveare, ma l’uso dei pesticidi ha ormai compromesso la memoria e la loro capacità di farlo. Dobbiamo seminare fiori, piantare alberi e costruire alveari. I volontari di Amma lo stanno facendo, a migliaia, ma sempre più persone dovrebbero farlo: sentirsi coinvolti e piantare alberi e installare alveari con cura sincera e amorevole.
Da anni Amma raccomanda il car pooling, la cura delle api mellifere, piantare alberi, pulire l’ambiente, gestire correttamente i rifiuti e coltivare ortaggi, e i volontari di Amma stanno facendo tutto questo. Ma se uniremo tutti le forze e se dedicheremo maggiore attenzione a queste attività, potremo trasformare questa Terra in un paradiso.
Per farlo, dobbiamo innanzitutto far voto nel nostro cuore di fare tutto il possibile con la massima fiducia in noi stessi, fiducia che farà da propulsore e ci porterà a progressi reali. Amma prega che Dio ci conceda la benedizione di riuscire a fare tutto questo.