Il progetto Amrita SREE entra nel 17° anno

Il progetto Amrita SREE entra nel 17° anno, l’ashram di Amma
stanzia 850 milioni di rupie in aiuti economici a supporto dei danni creati dal COVID

20 dicembre 2021

Il programma AmritaSREE  di sostegno alle donne inaugurato da Sri Mata Amritanandamayi Devi (Amma) ha compiuto 16 anni e sta entrando nel suo 17° anno. Oggi Amrita SREE compre 15.000 gruppi con oltre 250.000 membri in 21 Stati.  Quest’anno il Math organizza l’anniversario ad Amritapuri, inaugurando il secondo  stanziamento di un pacchetto di aiuti Covid destinato ai membri dei gruppi di auto-aiuto, consistente in assistenza economici, derrate alimentari e indumenti per 350 milioni di rupie. Tale aiuto verrà destinato alle famiglie vittime del Covid ma anche alla popolazione danneggiata dai recenti allagamenti verificatisi in Kerala.

Amma ha spiegato che tale sostegno trova fondamento nel fatto che queste donne  davvero tentano del loro meglio per esser indipendenti: “Non delegano le proprie responsabilità ad altri, né dipendono da altri, né incolpano altri. Concentrandosi sugli errori e sui fallimenti altrui non rimarrebbe tempo per altro. Invece, impariamo a tenere salde in mano le redini della nostra vita e andiamo avanti.  Molte delle donne dell’AmritaSREE in vari gruppi sono riuscite a metter da parte denaro per intraprendere le proprie attività imprenditoriali. Molte sono riuscite a costruire case per i senzatetto con i propri profitti. Molte sono riuscite a sposarsi grazie a tale denaro. Molte hanno dato dei soldi  per curare i malati. Anche se non hanno molto, sono tutte pronte a condividere i proventi del loro duro lavoro”.
Mohammad Khan, governatore del Kerala, quest’anno ha partecipato virtualmente all’evento dando il via allo stanziamento e alla distribuzione degli aiuti alle donne dei gruppi di auto aiuto. Ha raccontato di  quanto sia stato profondamente toccato dalla storia di una povera donna di un villaggio, venuta da Amma per una malattia che affliggeva il pollame del villaggio, ed Amma le dedicò  molto tempo per parlare di questo.
“Per un osservatore benestante, la morte di due o tre galline potrebbe apparire poca cosa. Ma per la povera donna, che allevava polli, era una questione di sopravvivenza: quando ha visto il pollame morire la donna del villaggio ha realizzato che il suo ritmo di vita era compromesso”, ha detto Khan.“Amma se ne è resa conto e ha ritenuto suo dovere consolarla e darle amorevoli  cure. Il messaggio che Amma trasmette è che non vi sia nulla di più elevato che partecipare alla pena di coloro che soffrono. Questa è l’essenza della devozione”.
L’inaugurazione del sostegno annuale si è tenuta ad Amritapuri il 18 dicembre. V Muraleedharan, ministro di Stato per gli Affari Esteri e per gli Affari Parlamentari dell’Unione Indiana, ha partecipato online, enfatizzando che è risaputo che le donne costituiscono la base di qualsiasi sviluppo presente al mondo: “Secondo il resoconto UN World Survey del 2014, settori  come l’istruzione, la  salute e il lavoro sono enormemente migliorati grazie alla partecipazione delle donne nei procedimenti decisionali. Lo sviluppo della società è integralmente connesso con l’emancipazione femminile.
“Lo scopo  di Amma nell’introduzione dei gruppi di auto aiuto non consiste solo nel dare aiuto ai bisognosi, ma anche farli diventare parte dello sviluppo sociale, ben consapevole dell’importanza del coinvolgimento delle donne nelle attività che contribuiscono allo sviluppo”.
C.R. Mahesh,  membro dell’Assemblea Legislativa del Kerala a Karunagapally, ha partecipato all’avvenimento esprimendo la propria gratitudine per l’impatto positivo che l’AmritaSREE ha esercitato sulle donne e sulle loro famiglie e ha affermato:
“Come operatore sociale di questa zona, mi commuovo quando vedo la gente che non riesce a portare i  fardelli delle proprie pene. La popolazione che ci circonda contrae debiti, è malata e muore perché non può permettersi le cure. La  miseria portata dalle inondazioni ha continuato a diffondersi con il COVID e noi, popolo del Kerala,  tiriamo tristemente avanti. E’ proprio in questi tempi bui che Amma ha riversato su di noi la sua grazia. Senza tener conto della differenza di religione, casta, credo o appartenenza, accetta tutti quelli che vanno da lei donando loro amore e cure. Amma li consola rischiarando la loro tristezza. Come rappresentate della popolazione, sono felice per le  nobili iniziative che Amma e il Math portano avanti e do la mia disponibilità a sostenerle”.
L’Amrita SREE è stato avviato nel 2004, sulla scia dello tsunami che colpì l’Oceano Indiano. Tale calamità naturale non solo ha posto fine a migliaia di vite ma ha anche avuto un impatto seriamente negativo sulle attività ittiche. Quando i pescatori e le loro famiglie hanno illustrato la crisi ad Amma, lei ha immediatamente capito che era necessaria una forma alternativa di sostentamento grazie alla quale le donne di casa avrebbero imparato a sviluppare attività ulteriori per far quadrare i conti della famiglia.
Con questo obiettivo, Amma ha avviato il programma dei gruppi di auto aiuto. A partire dall’inizio della pandemia del COVID-19 nel 2020, il Mata Amritanandamayi Math ha anche provveduto a stanziare 500 milioni di rupie  in assistenza economica destinata direttamente ai membri dei gruppi di auto aiuto di Amrita SREE e  dal momento che la pandemia non si è fermata, il Math ha deciso ora di stanziare ulteriori fondi a scopo assistenziale per 350 milioni di rupie. Per un ammontare totale di fondi di assistenza dall’inizio della pandemia per circa 850 milioni di rupie. Questi stanziamenti includono i 100 milioni di rupie che il Math ha versato a favore del Fondo Disastri del Primo Ministro  e i 30 milioni donati al fondo disastri del Primo Ministro del Kerala  per l’adozione di misure di supporto contro il COVID-19 nell’aprile del 2020.
Ogni anno,  all’anniversario del lancio del programma dell’Amrita SREE, il Math stanzia un contributo di 30.000 rupie per ogni gruppo di auto aiuto. Oltre 50mila sari vengono anche distribuiti ai membri dell’Amrita SREE oltre a vestiti nuovi per ciascuna famiglia. Anche durante il picco raggiunto dalla pandemia nel 2020, Amma ha continuato a fornire tutti gli aiuti necessari, inclusi cibi preconfezionati, raggiungendo tutti i membri dell’Amrita SREE. Quest’anno il Math organizzerà l’anniversario ad Amritapuri, durante il quale verrà elargita la seconda tranche del pacchetto di aiuti per il Covid destinato ai membri dei gruppi di auto aiuto. Questo pacchetto consiste in assistenza economica, derrate alimentari e indumenti per 350 milioni di rupie.