Amrita sviluppa un drone ibrido per fornire soccorsi medici durante le emergenze

3 maggio 2020

La pandemia attuale del Covid-19 è sicuramente la crisi sanitaria globale del nostro tempo. A causa del lockdown e della necessità di quarantena, il settore sanitario sta cercando di sviluppare soluzioni
per la consegna di soccorsi medici e altre forniture di emergenza. Nel tentativo di affrontare questa crisi, una squadra di ricercatori dell’Università Amrita ha sviluppato l’Amrita Flu-med System, un sistema di drone ibrido sicuro e affidabile per consegnare aiuti medici. La maggior parte dei sistemi di droni esistenti possono volare solo per brevi distanze. Il drone Amrita ha la possibilità di consegnare direttamente anche su lunghe distanze, avvalendosi del GPS e aiutando così le vittime bloccate. Per sganciare i pacchi a terra, il drone è equipaggiato con un meccanismo di caduta, fatto di bambù e lacci, che consegna il pacco in sicurezza. Questo meccanismo è stato disegnato dagli studenti del Disaster Management Club dell’Università Amrita di Puthiyakavu. Il prototipo dell’Amrita Fly-Med ha sostenuto i test di volo richiesti dal governo indiano ed è stato concepito per operare con la massima velocità ed efficienza.