Superate i tempi difficili con la forza spirituale

01 gennaio 2009 – Amritapuri

Estratti dal discorso di Amma per il Nuovo Anno

Migliaia di persone dall’India e dal mondo sono arrivate ad Amritapuri per iniziare il 2009 con l’auspicio beneaugurante di essere alla presenza di Amma. Mentre Amma dava il darshan (abbraccio, ndt), essi hanno offerto delle tipiche rappresentazioni delle loro diverse provenienze culturali, inclusi un flamenco spagnolo, un Bharata Natyam indiano e una danza moderna eseguita al ritmo di una versione soul del bhajan (canto, ndt) inglese di Amma “Tutti nel mondo”.

Quando è scoccata la mezzanotte, Amma ha immediatamente guidato i presenti per molti minuti nel canto: “Om Lokah Samastah Sukhino Bhavantu – Possano tutti gli esseri del mondo essere felici”.

Quindi è arrivato il discorso di Amma per il Nuovo Anno.
“Il 2009 nasce nel mezzo di molte difficoltà”, ha esordito Amma. “In questa occasione sono molti i problemi emergenti che dobbiamo contemplare con profondità”. Amma ha continuato menzionando la crisi economica, la guerra, il surriscaldamento globale, il terrorismo, l’aumento dei problemi mentali, l’abbandono degli anziani e il deterioramento delle famiglie.

“In verità, il problema più serio che il mondo attuale deve affrontare è l’inquinamento della mente umana e l’aumento dell’egoismo e della crudeltà”, ha detto Amma. “Questa è la radice di tutti gli altri problemi che il mondo ha oggi davanti a sé. Tutto sta cambiando – con una eccezione: la negatività del nostro stato mentale! La nostra personalità è il riflesso della nostra mente. La capacità degli esseri umani di sollevarsi da una situazione e agire sta lentamente scomparendo. In nome della forza e della competizione, il genere umano permette che la propria vita sia diretta dall’odio, dalla vendetta e dall’ostinazione”.

Amma ha detto di sentire profondamente che se le persone facessero i passi necessari, avanzando verso la consapevolezza e la discriminazione, i vari problemi che il mondo sta affrontando potrebbero essere mitigati. Ma gli esseri umani stanno perdendo la loro capacità di rialzarsi e affrontare le difficoltà e di perseverare nell’azione con determinazione.

“Solo con la spiritualità”, ha detto Amma, “possiamo sviluppare la forza che ci darà la capacità di affrontare le sfide che la vita porta sul nostro cammino”.

“Nella vita, le cose accadono raramente secondo le nostre aspettative. Ecco perché è molto importante sviluppare l’atteggiamento dell’abbandono a Dio. Questo ci aiuterà anche a vivere nel momento presente. Se impariamo a vivere nel momento presente, saremo in grado di accettare con gioia qualunque circostanza dovremo affrontare nella vita”.

“Solo il momento presente è nelle nostre mani. Dunque, dobbiamo viverlo con gioia, con vigilanza. Si dice che la vita di una farfalla duri solo pochi giorni, eppure come vola felice diffondendo delizia e gioia a tutti! La nostra vita dovrebbe diventare così”.

“Dovremmo assicurarci che la fiamma della compassione nei nostri cuori non si estingua mai”.
“Soltanto una persona che ha conosciuto la fame potrà capire i morsi della fame di un’altra persona. Soltanto chi ha trascinato un grande peso capirà lo sforzo di portare carichi simili. Se ciascuno di noi lo volesse davvero, potremmo determinare una grande differenza nel mondo. Il beneficio di tutte le buone azioni che facciamo con atteggiamento altruistico tornerà senza dubbio a noi”.

“Dovremmo sviluppare una mente priva di egoismo – una mente che non va a pezzi nel fallimento, una mente che trova gioia nel dare e che accetta l’avversità con amore. Una mente simile non proverà mai dolore”.

Amma ha concluso con una preghiera: “Possano tutti i nostri pensieri, parole e azioni essere d’aiuto agli altri e a noi stessi. In questo giorno di Capodanno, preghiamo affinché le nostre vite diventino come bastoncini d’incenso che diffondono un buon profumo nella vita di tutti”.

Amma ha poi guidato i presenti nel canto di “Mata Rani” e “Kushiyonki”. Uno è stato un’estatica celebrazione della vita, l’altro una preghiera piena di compassione – attitudini da coltivare nel 2009.