Milano, 10 novembre 2019

Durante l’anniversario della 29ma venuta di Amma in Italia, è stata donata da Amma all’amministrazione locale di Valfornace, paese colpito dal terremoto del 2016, un immobile polivalente. Massimo Citracca, sindaco della municipalità delle Marche, ha ricevuto la chiave della struttura. All’evento hanno partecipato Emanuele Antonelli, sindaco di Busto Arsizio e presidente della provincia di Varese, ed anche Giacomo Campiotti e Thomas Torelli.

 

L’antivirus che fa cadere il muro

“Il 100% delle costruzioni pubbliche è stato distrutto dal terremoto. E ora, grazie ad Amma e ai suoi volontari, abbiamo un nuovo centro pubblico bellissimo” ha detto Citracca, che ha contraccambiato con una targa commemorativa. “Porterò l’abbraccio di Amma a tutti. E’ il mio primo incontro con lei, ma ritornerò, perché ho avuto modo di saggiare un’organizzazione fuori dal comune.”

Campiotti, che ha diretto la serie TV italiana “Braccialetti Rossi”, ha portato l’attenzione sul numero dei presenti: “E’ incredibile quanti siamo, in un momento storico in cui in Occidente le persone hanno difficoltà a trovarsi insieme. Amma ha completamente cambiato il mio modo di essere e di lavorare: mi comporterò come l’ape con il fiore, cercando di succhiare quanto più possibile per impollinare ciò che mi circonda.”

 

L’anniversario della caduta del muro di Berlino è stato il fulcro della riflessione di Torelli, autore del documentario “Choose Love”: “Nel 1989 c’erano solo sedici muri in giro per il mondo, oggi sono diventati settanta e continuiamo a costruirne: che cosa è successo? Dobbiamo diventare l’antidoto nel nostro piccolo. Grazie ad Amma possiamo diventare l’antivirus che li fa cadere ».