Pagina principale Tulasi Come coltivare il tulasi

GreenFriends

Saperi

Banner
Mappa di GFs
Come coltivare il tulasi

Nativo dell'India, il Tulasi necessita di attenzioni particolari per poter crescere in un clima occidentale.


tulasiSEMINA: i semi vanno piantati direttamente sulla superficie di buon terriccio da serra.

Con un setaccio copriteli con un leggerissimo strato di terra. Per germinare hanno bisogno di temperature elevate, iniziano a crescere tra una e sei settimane dopo la semina. A tarda primavera mettete i semi in vaso o su di un vassoio e teneteli all’interno vicino a una finestra assolata. Se la stagione è più fredda metteteli in serra o sotto le luci; oppure mettete una lastra di vetro sopra i vasi. Non appena i semi germogliano, rimuovete il vetro. Mantenete sempre uniformemente umido, innaffiando leggermente con uno spray.

TRAPIANTO: quando le piantine sono molto piccole con attenzione trapiantatele in contenitori singoli o direttamente in vasetti facendo molta attenzione a non disturbare le radici. Dopo averle trapiantate, innaffiatele abbondantemente.

CURE ALLA PIANTA IN CRESCITA: il Tulasi gradisce una terra ben drenata; evitate di lasciare le radici con il ristagno d’acqua. Innaffiate quando necessario, ma senza eccedere. Permettete alla terra di asciugarsi completamente tra un’annaffiatura e l’altra.

È importante spuntare delicatamente le cime dei Tulasi quando si formano sei coppie di foglie, la pianta comincerà così ad allargarsi. Anche i boccioli dovrebbero essere rimossi al loro apparire. Il Tulasi crescerà così più rigoglioso e pieno e si eviterà la produzione di semi. È importante rimuovere anche le foglie vecchie e avvizzite o che hanno cambiato colore per incoraggiare la crescita di nuove foglie. La rimozione regolare di vecchie foglie e dei germogli di fiori consentirà la crescita di una pianta più forte e sana.

Non lasciate che fiorisca tutta la pianta in una volta.

Il Tulasi non cresce al freddo, quindi potrebbe essere una buona idea tenere il vaso presso una finestra assolata. Nei mesi estivi si può tenere il vaso all’esterno alla luce diretta del sole. Prospera all'aperto solo nei climi caldi e umidi. D'inverno il Tulasi ha bisogno di cure speciali: si possono usare speciali luci da pianta, luci a tutto spettro o luci fluorescenti.

Si può anche far crescere il Tulasi solo nei mesi caldi come pianta annuale. In tal caso raccogliete ed essiccate le foglie per preparare il tè e, prima delle gelate invernali, permettete che alcuni dei rami fioriscano fino alla produzione di semi che raccoglierete per le semine dell'anno successivo.

Amma suggerisce di mangiare una o due foglie al giorno per godere dei benefici medicinali e spirituali del Tulasi.