Chennai: Non c’è nulla in questo universo che possa essere considerato inutile

Celebrazione Brahmasthanam, Chennai, Tamil Nadu, 24 – 25 gennaio – Tour Indiano

Sulla via per Chennai Amma e il gruppo del tour si sono fermati nella zona della stazione ferroviaria. Amma ha guidato tutti in una meditazione, seguita dai bhajan e dalla distribuzione di prasad; interagendo con il gruppo, ha raccontato della sua recente visita per inaugurare il Sabarimala Bhakta Sangam, parlando dell’importanza e del bisogno di proteggere i templi e le loro tradizioni. Ha anche suggerito che ognuno dovrebbe leggere il suo discorso per intero. {Sabarimala speech}
Amma ha raggiunto Chennai alle 11,37 del pomeriggio. Tutti attendevano il suo arrivo recitando il proprio mantra e coi cuori colmi di amore. Fra le autorità, che le hanno donato le ghirlande di benvenuto sul palco, c’erano il dottor V. Maitreyan, parlamentare; Tarun Kumar, responsabile istruzione scolastica superiore di Bangalore; KC Karupannan, ministro dell’ambiente; Sevvoor S Ramachandran, ministro per le sovvenzioni religiose indù.
Come parte delle cerimonie di apertura, Amma ha donato dei sari ai membri del gruppo di auto aiuto AmritaSREE e anche premi speciali ai sostenitori di Matruvani.
Durante il satsang Amma ha detto che non dobbiamo mai pensare di essere inutili: “Anche se la vita umana è un dono, tantissima gente nel mondo sperimenta più dolore che felicità. Dio ha creato ogni essere vivente con misure e criteri precisi. Pensare ‘sono inutile’ è come contestare l’onniscienza di Dio. Non c’è nulla in questo universo che possa essere considerato inutile. Non dobbiamo mai permettere a questi pensieri di radicarsi nella nostra mente”.
Mentre Amma dava il darshan, molti musicisti famosi hanno suonato per lei, inclusi Kumari Kanyakumari al violino e AS Ram al keytar. Gli studenti dell’Amrita Vidyalayam e dell’Amrita Balakendra hanno tenuto programmi culturali.
La gente ha continuato ad affluire per il darshan durante tutta la notte.
Il secondo giorno di darshan è terminato alle 2,57 del mattino.