Châlons (Parigi): Gli occhi dell’eternità e i volti scintillanti di amore e di innocenza

Châlons-en-Champagne, Francia – Tour Europeo 2019

Anche quest’anno il programma di Amma si è svolto presso il centro eventi Le Capitole di Châlons-en-Champagne. L’enorme location è adatta a ospitare grandi masse che, come sempre negli anni passati, erano come un mare di gente che scorreva attraverso le porte nelle braccia di Amma.
Amma è stata accolta in Francia da Benoist Apparu, sindaco di Châlons-en-Champagne, dalla famosa cantante Sylvie Vartan, e da Nikos Aliagas, noto giornalista, presentatore televisivo e fotografo. Nikos Aliagas si è rivolto direttamente ad Amma: “Chi sono io per parlare con te? Un granello di polvere nel cosmo, certamente, un’anima errante che ha incrociato la tua strada per venire ad abbracciarti. È forse la prima cosa che chiediamo nella nostra vita, poiché questa è la prima cosa che tutti noi riceviamo quando arriviamo qui, un semplice abbraccio, lontano da ogni certezza o ruolo sociale. Ed è anche così che ce ne andiamo. È una vera fortuna trovare qualcuno che ci dia un abbraccio, una parte della sua anima, una parte di se stesso. Non sono venuto qui per capire, non sono venuto qui per imparare, per vedere, per osservare. Sono venuto solo come un viandante, per stare con te, per essere qui nel momento, questo momento infinitesimale che dura solo quanto il battito di un’ala di farfalla, ma anche un’eternità. Sono venuto per condividere questa energia, questa luce che ho ricevuto. Sono stato fortunato a riceverla e non la dimenticherò mai. Sono cresciuto nella tradizione greco-ortodossa e ricordo una frase che avevo imparato, che Gesù Cristo ha detto: ‘Solo coloro che hanno gli occhi di un bambino saranno salvati’, e i tuoi, cara Amma, sono gli occhi dell’eternità. Grazie di cuore”.
Il terzo e ultimo giorno di programma coincideva con Diwali, la festa indiana della luce. Mentre Amma saliva sul palco per il programma finale, il suo percorso era fiancheggiato da centinaia di bambini con le lampade in mano, i loro volti scintillanti di amore e innocenza. Anche il palco era costellato di luci. Quando Amma si è inchinata davanti alla folla, tutti hanno esclamato insieme: “Felice Diwali Amma!” sventolando le luci dei loro cellulari. In cambio, Amma ha agitato una lampada a olio, all’unisono con loro. È stata veramente una festa della luce, che ha riportato alla memoria la citazione di Amma: “Se tutti noi possiamo accendere la lampada della fede e dell’amore nei nostri cuori e camminare insieme, allora possiamo sicuramente portare un cambiamento nel mondo”.