Sportilia in località di Spinello di Santa Sofia (Forlì Cesena), 9-11 febbraio 2018

In una luminosa location immersa nella neve dell’appennino tosco romagnolo si è tenuto il ritiro di Shivaratri.
Tre giorni dedicati alle pratiche spirituali e alla ricerca della connessione con il Sé interiore.
Erano più di un centinaio i partecipanti  che si sono riuniti per la festività.
Brahamacharini Amritapriya, arrivata da Amritapuri per vivere con i presenti questo ritiro,  ha accompagnato il canto dei bhajan, raccontato alcuni episodi della sua lunga esperienza accanto ad Amma, ha tenuto discorsi spirituali e ha guidato la bellissima cerimonia per la pace e l’armonia. La Brahamacharini ha inoltre tenuto una sessione di Amritayoga, lo stile di yoga sviluppato con la guida di Amma che rispecchia la sua filosofia del “Vivere con il cuore” e che permette di entrare in uno stato di profonda pace attraverso l’ascolto di sè e l’attenzione al momento presente.
Le cime innevate e l’atmosfera così colma di preghiere hanno aiutato a  vivere il significato di questa festività: ricordare il potere supremo che sta dietro il creato.
I momenti di servizio dedicati a preparare i pasti, sistemare gli spazi, allestire con cura la cerimonia della pace, hanno coinvolto tutti i presenti in uno spirito di gestione comunitaria e di condivisione.
La domenica, dopo le celebrazioni di Shivaratri, si è concluso il ritiro con un laboratorio di danze tenuto da Albinca Pesek, formatasi presso l’Accademia della musica in Ljubljana. Albinca da più di vent’anni tiene seminari di didattica di educazione musicale presso la facoltà di Educazione di Maribor.
L’ evento è stato davvero un weekend speciale che ha permesso ai presenti di ritornare alla quotidianità rigenerati dalla bellezza degli stimoli offerti.