Perle di Saggezza: Amare

“L’amore è la nostra vera essenza.”

“L’unico modo di provare amore è esprimerlo.”

“Più date, più il vostro cuore sarà pieno. L’amore è un flusso che non finisce mai.”

“Il vero amore è la completa assenza di qualsiasi sentimento negativo verso chiunque.”

“Siate come le api mellifere che raccolgono il nettare ovunque esso sia. Cercate la bontà che si trova in ognuno.”

“Quando l’amore sgorga e viene espresso attraverso ogni parola e azione, abbiamo la compassione. Quest’ultima è il fine ultimo della religione.”

“L’amore è l’unica medicina che può curare le ferite del mondo.”

“Se c’è amore e compassione nei nostri cuori, allora potremo servire con tutti noi stessi coloro che soffrono per mancanza di cibo, vestiti e riparo.”

“Possano i vostri pensieri, le vostre parole e le vostre azioni nascere dall’amore.”

“Amatevi gli uni verso gli altri senza aspettative e non avrete più bisogno di cercare il paradiso.”

-L’Amore è il fondamento di tutto. L’amore è la base dell’universo. Se non ci fosse l’Amore, non ci sarebbe il creato.

-Se una mano accidentalmente colpisce l’occhio l’altra mano non le dà uno schiaffo. Allo stesso modo dovremmo considerare gli altri come una parte di noi stessi. Cerchiamo di non notare gli errori degli altri e, se anche li vediamo, consideriamoli nostri e perdoniamo.

-Il vero Amore è lo stato di totale assenza di paura. Quando la profondità dell’Amore aumenta, l’intensità della paura lentamente diminuisce.

-Se vogliamo portare la pace nel mondo esterno, occorre dapprima che il nostro mondo interiore sia nella pace.

-Come non è possibile vedere il riflesso del sole in acqua melmosa, così Dio, sebbene sia onnipresente e onnipotente, potrà essere visto solo nei cuori puri e pieni d’amore.

-Questa dovrebbe essere la preghiera di una persona spirituale: ‘’O Dio, innumerevoli persone soffrono, dammi la forza di amarle! Fa’ che io ami in modo altruista!”

-Non dobbiamo arrabbiarci con chi compie atti malvagi. Se proviamo rabbia andrà rivolta contro le azioni, non verso di lui.

-L’amore e la bellezza sono dentro di voi. Cercando di esprimerli con le vostre azioni, attingerete certamente alla sorgente stessa della beatitudine.

-La compassione è il linguaggio che il cieco può vedere e il sordo può sentire. Tendere la mano a una persona emarginata, nutrire chi ha fame, donare uno sguardo compassionevole a chi è nella tristezza e nella disperazione: questo è il linguaggio dell’amore.

-Comunemente noi diciamo: ‘Ti amo’, ma invece di ‘Ti amo’, sarebbe meglio dire: ‘Io sono amore, io sono l’incarnazione dell’amore puro’. Rimuovete l’io e il tu e scoprirete che c’è solo l’amore. È come se l’amore fosse imprigionato tra l’io e il tu. Rimuoveteli poiché sono irreali, sono muri che non esistono e che avete costruito voi. Il divario tra l’io e il tu costituisce l’ego. Eliminando l’ego, la distanza scompare e anche l’io e il tu si dissolvono, si fondono per divenire tutt’uno: questo è l’amore. Siete voi che avete reso reali l’io e il tu. Toglietegli l’appoggio e spariranno. Realizzerete allora che non è esatto dire ‘Io ti amo’, ma ‘Io sono quell’amore che tutto abbraccia.

-La felicità e l’amore appaiono solo quando tutti i confini creati dalla mente si dissolvono.

-L’amore ci fa dimenticare ogni cosa. Il nostro amore innocente e disinteressato è il dono più grande che possiamo offrire al Signore.

-Se l’amore diventa parte della vita, la distanza tra le persone scompare e prevale un senso di vicinanza: tutte le sofferenze scompaiono.