Una rivoluzione silenziosa nei villaggi dell’India rurale

9 settembre 2018 – Golamba, Madhya Pradesh, India

Gli abitanti del villaggio di Golamba, nel Madhya Pradesh, in India, hanno iniziato un modo nuovo e più sano per avere il carburante per le necessità domestiche. L’ Università Amrita Vishwa Vidyapeetham in collaborazione con una società statale, l’Indian Oil Corporation, ha organizzato una campagna di sensibilizzazione su come utilizzare in modo sicuro il gas di petrolio liquefatto (GPL). La distribuzione del GPL nelle aree rurali remote è una nuova soluzione per l’uso del forno e, in alcuni casi, con generatori elettrici. Le informazioni su come accedere alle sovvenzioni governative per le comunità emarginate e vulnerabili sono state enfatizzate nel corso del seminario, in particolare da Pradhan Mantri Ujwalla Yojana, consigliere del Primo Ministro Narendra Modi. Il programma è rivolto principalmente alle persone che vivono al di sotto della soglia di povertà, in particolare le caste e le tribù riconosciute come tali (SC / ST).
Il sistema tradizionale nell’India rurale si basa sulla combustione del legno, del letame e di altri materiali vegetali secchi nel chulha, un tradizionale forno in argilla. L’impiego di questo tipo di forno che è predominante tra le famiglie povere ha alcuni problemi. Il fumo che viene prodotto può causare gravi problemi di salute, soprattutto ai polmoni. Le persone che utilizzano queste stufe sono solitamente donne che hanno vicino bambini piccoli. Un gruppo di esperti no-profit dell’India, il Consiglio per l’energia, l’ambiente e l’acqua (CEEW) redatto un rapporto intitolato “Accesso all’energia pulita per cucinare in India”. Si dice: “Nel 2016, l’Agenzia internazionale per l’energia ha stimato che del totale globale di 3,5 milioni di decessi prematuri all’anno, sono causati dall’inquinamento atmosferico nelle abitazioni, un milione di morti corrispondono all’India”. Negli ultimi anni, un modello più sicuro chiamato “chulha senza fumo” è stato realizzato per convogliare il fumo attraverso un camino. Inoltre è emerso anche un altro problema. Il tempo necessario per la manutenzione del forno è impegnativo fra le attività quotidiane. Alcuni non hanno abbastanza risorse per mangiare e la necessità di legno come combustibile svolge un ruolo importante nella deforestazione. Il rapporto CEEW ha valutato che “la quantità di tempo che le donne in India dedicano alla raccolta di legna da ardere, è in media di circa 374 ore all’anno.”
Dopo queste presentazioni, nel corso della riunione è sorto un dibattito sull’opportunità o meno di facilitare l’accesso al GPL. Sebbene sia un combustibile fossile, è stato determinato che fino a quando le fonti di energia rinnovabile sono più evolute e ampiamente disponibili, l’uso del GPL offre una soluzione temporanea più semplice per le comunità emarginate.
Naturalmente, quando si parla di GPL, molti temono e valutano i rischi di infiammabilità ed esplosione. Alcune famiglie di Golamba si erano già collegate al GPL, ma a causa della paura non tutti lo usavano. Tuttavia, durante questa campagna, gli abitanti del villaggio hanno ricevuto informazioni sull’uso sicuro e sulla manutenzione. Queste sono pratiche che possono essere facilmente implementate. Sono state anche date le informazioni sui criteri di ammissibilità per le sovvenzioni governative e sulla documentazione richiesta per ottenere la connessione.
Le informazioni hanno avuto un impatto efficace per dissipare dubbi e paure e gli utenti hanno più fiducia nell’utilizzare la bombola del gas. Questa risposta positiva si è avuta soprattutto dalle donne che hanno partecipato numerose alla sessione informativa. AMMACHI Labs di Amrita Vishwa Vidyapeetham University sta portando avanti programmi di empowerment sociale nei villaggi di tutta l’India nell’ambito del Fondo delle Nazioni Unite per la democrazia (UNDEF). Come parte di questo programma, il team di Indian Oil Corporation è stato invitato a condurre la campagna di sensibilizzazione a Golamaba. Hanno partecipato anche alcune persone provenienti da villaggi vicini, come Juna Kathiawada, Muljipura e Havelikheda. Insieme ad AMMACHI Labs, Amrita SeRVe ha aiutato gli abitanti di Golamba nella richiesta delle sovvenzioni per installare stufe e connessioni a gas. La persona chiave per presentare la domanda è senza dubbio la donna a cui è affidata a cura della casa. Finora sono state aiutate 30 famiglie.