Riunione annuale dei gruppi di auto aiuto Amrita a Kottayam

Kottayam, Kerala 25 marzo 2019

I programmi sociali di auto-aiuto Amrita SREE nacquero come un’iniziativa volta a fornire mezzi alternativi di sostentamento alle comunità di pescatori ridotte in miseria dallo tsunami che devastò l’Asia nel 2004. Avviato dal Mata Amritanandamayi Math su direttiva di Amma, Amrita SREE mette in pratica la sua visione di “miglioramento della vita attraverso l’emancipazione femminile”. Da 15 anni a questa parte, Amrita SREE ha seguito un lungo cammino trasformando innumerevoli vite e comunità nella nazione, diventando una forza potente nel campo dell’emancipazione della donna. Questi fatti sono stati evidenziati da Swami Jnanamritanandapuri nel suo discorso alla riunione presso la sede di Amrita SREE a Nagampadam e, ricollegandosi alla fondazione di questa progetto, ha parlato della vasta visione di Amma che considera la felicità della donna come un prerequisito per raggiungere la pace sociale.
Il coordinatore di Amrita SREE, R. Ranganathan, ha accolto gli ospiti di onore all’incontro, tra cui varie autorità locali. La riunione ha anche trattato le attività di sviluppo e gestione di catastrofi intraprese dal Math negli anni, come il colossale sforzo di ricostruzione post tsunami. Come segnalato da molte autorità pubbliche, senza l’aiuto del Math, persino lo stesso governo avrebbe avuto difficoltà a gestire le attività di soccorso durante il disastro dello tsunami e, senza le inarrestabili azioni di soccorso intraprese dal Math durante calamità naturali, la situazione del Kerala sarebbe stata drammatica. Gli oratori, inclusi gli ex ministri, hanno lodato le iniziative di Amrita SREE come un modello ideale di microfinanza, degno di essere adottato in tutto il mondo e di cui occorre promuovere la risonanza all’estero.
Il coordinatore Sandhya Vinod ha concluso la riunione con un ringraziamento e gli ospiti di onore hanno distribuito fondi e altri aiuti ai membri di Amrita SREE. Ogni gruppo Amrita SREE, composto da 20 partecipanti, ha ricevuto la donazione di 30.000 rupie (383 euro).