26 Gen

Coltivazione di riso biologico, più di un raccolto per anno

Sadivayil, gennaio 2017

Gli agricoltori del villaggio di Sadivayil, nel distretto di Coimbatore del Tamil Nadu, vivono in un’area molto piovosa e da anni coltivano una sola coltura per anno. Quest’anno, con il supporto dei volontari di Amrita SeRVe, le cose sono diverse.

 

AmritaSeRVe ha deciso di dedicarsi all’organizzazione della collaborazione tra contadini e di mettere in funzione cinque pozzi. Ha motivato i contadini a intraprendere l’agricoltura di gruppo, che riduce drasticamente i costi, e li ha incoraggiati a provare metodi di coltivazione biologici.

I contadini hanno deciso di tentare la coltivazione del riso biologico e, dopo avere immerso quest’ultimo in fertilizzanti organici locali, sono passati alla semina.  I letti dei semi sono stati irrigati con acqua proveniente dal ruscello naturale di una collina vicina. L’insieme dei terreni, per un totale di 14 ettari, ha cominciato a vedere i primi frutti.

Il 21 dicembre un gruppo di agricoltori di Sadivayil è giunto ad Amritapuri per presentare ad Amma una parte del primo raccolto del primo riso biologico in assoluto. Amma ha ricevuto amorevolmente il regalo chiedendo i dettagli delle pratiche agricole impiegate dai contadini e li ha incoraggiati a portare avanti il progetto dell’agricoltura di gruppo con metodi biologici.

Gli agricoltori sono profondamente grati ad Amma per il supporto ricevuto nel cambiare la loro comunità. Le prossime colture in programma sono miglio e urad (fagioli neri). Sarà la prima volta dopo molti anni che eseguiranno una seconda semina dopo aver effettuato un primo raccolto.