Piantare 100.000 palline di semi nella foresta in sole 6 ore

Nuova Delhi, 2 agosto 2019

Il denso popolamento della regione di Delhi ha determinato il restringimento della superficie verde e l’aumento dell’inquinamento. Preoccupati per questa situazione allarmante, più di 200 volontari si sono attivati per risolverla con un’azione imponente, disperdendo più di 100.000 palline di semi nelle aree forestali di Delhi. Persone diverse per origine ed età, da studenti ad anziani, hanno lavorato fianco a fianco, dividendosi in vari gruppi, e hanno passato più di sei ore a piantare 100.000 palline di semi sull’arduo terreno nella selva Rajokri/Ghitorni della capitale nazionale. Brahmachari Nijamrita Chaitanya del MAM Delhi ha dichiarato: “Le palline di semi sono una miscela di terra, compost e semi di piante. Sono un modo facile e sostenibile di coltivare piante e un passo verso la conservazione dell’ecosistema naturale. Con il monsone in arrivo, da queste palline spunteranno alberi, aumentando così la superficie verde di Delhi e soddisfacendo il bisogno di ossigeno, migliorando la qualità dell’aria e del clima, trattenendo l’acqua, preservando il suolo, e favorendo la vita selvatica. Questa gigantesca operazione di semina, organizzata dai devoti di Mata Amritanandamayi, ha portato consapevolezza tra gli abitanti di queste città riguardo all’importanza delle foreste e del valore di preservare e piantare alberi”.
Durante il mese scorso i volontari di Ayudh Delhi hanno organizzato workshop per realizzare palline di semi in varie scuole e organizzazioni di Delhi, coinvolgendo Air India, Amrita Vidyalayam Deep Public School, Alpine Convento School e Ankur School. Ogni gruppo si è assunto il compito di formare un certo numero di palline di semi per contribuire alla missione di rinverdire Delhi.Avendo aderito alla Trillion Tree Campaign delle Nazioni Unite, il Mata Amritanandamayi Math ha preso l’impegno di piantare più di un milione di alberi in tutto il mondo.