08 Ott

Il neopresidente dell’India dichiara che Amma riflette la spiritualità e gli ideali di progresso del Kerala

Kollam, Kerala, 8 ottobre 2017

Durante una funzione tenutasi oggi al  Mata Amritanandamayi Math di Kollam, il presidente dell’India Shri Ram Nath Kovind ha lanciato una nuova iniziativa caritatevole con la quale il Math si pone come obiettivo di provvedere al filtraggio di acqua potabile per 10 milioni di persone in tutta la nazione. L’iniziativa è stata inaugurata alla presenza di Amma.
In questa occasione, il presidente dell’India, riferendosi al Kerala come uno dei principali centri spirituali dell’India, ha detto: “Mata Amritanandamayi rappresenta questa tradizione spirituale di esseri illuminati del Kerala. Come Adi Shankara o Ayyankali, Amma vede la sua missione spirituale come un contributo alla costruzione della nazione. Lei riconosce, come possono riconoscerlo solamente le persone veramente spirituali, che il più gran servizio al Divino è il servizio verso i fratelli esseri umani.
“Il coraggio dei nostri soldati da un lato e la compassione e la saggezza dei nostri maestri spirituali dall’altro, sono pilastri gemelli sui quali riposano le nostre speranze”.
Elogiando le attività di Amma, ha aggiunto: “Il servizio più grande che possiamo rendere ai nostri fratelli umani – specialmente a quelli che sono meno privilegiati di noi- è di aiutarli a esprimere il proprio potenziale. Questo include aiutarli a fortificarsi in salute e cultura, e assicurando che abbiano uguali opportunità. Amma ha lavorato proprio per questo.
“Recentemente, parlando agli studenti di un college a Delhi, ho detto che le persone veramente erudite non sono quelle che collezionano titoli di studio, ma quelle che usano questi titoli e la propria cultura per diventare costruttori della nazione nella nostra società. Sono commosso nel notare che l’Università Amrita segue una filosofia simile. Come Amma stessa ha affermato: ‘Oggi le università e i ricercatori sono classificati in particolare secondo l’ammontare dei fondi che ricevono, il numero di studi che pubblicano e il loro calibro intellettuale. Ma allo stesso tempo, dovremmo tener conto di quanto siamo riusciti a utilizzare la loro ricerca per servire gli strati della società più bassi e vulnerabili’.
“La spiritualità ci sfida a elevare la qualità della consapevolezza umana e a migliorare la qualità della vita di ciascun individuo. I progetti del Math che sono iniziati oggi hanno proprio questo significato: aspirano a fornire acqua potabile pulita a 5000 villaggi nel Paese e si impegnano a rendere i villaggi esenti da defecazione all’aperto. Tali iniziative promuovono la salute e il benessere dei singoli e delle famiglie, e sono il riflesso della spiritualità e degli ideali di progresso del Kerala che trovano piena espressione in Amma.
“Per concludere, vorrei augurare a Mata Amritanandamayi buona salute e una lunga vita al servizio dell’umanità negli anni a venire”.
Parlando sul palco, ha rivolto ad Amma questa preghiera: “Invoco la benedizione di Amma affinché io possa servire la nazione al massimo delle mie potenzialità. Chiedo anche la Sua benedizione per fare di questo Paese la nazione più forte del mondo sotto ogni aspetto”.