06 Giu

I miei figli sono ovunque. Amma deve andare da loro

I miei figli sono ovunque. Amma deve andare da loro

31 maggio – 6 giugno 2017
San Ramon, California – Tour degli Stati Uniti

Amma col bambino

Amma ha tenuto un programma pubblico di 4 giorni seguito da un ritiro presso il suo ashram di San Ramon, nel nord della California.

Le colline circostanti, con gli sprazzi di verde sopravvissuti alle piogge primaverili, accompagnavano le persone che raggiungevano l’ashram.

La sera del Devi Bhava si è tenuta una speciale cerimonia per celebrare la trentesima visita di Amma negli Stati Uniti. Ron Gottsegen, presidente del MA Center, colui che con generosità donò la terra su cui ora sorge l’ashram, e Kusuma Gretchen Venkatesh, responsabile della prima visita di Amma negli USA, hanno guidato la cerimonia. Nel suo discorso, Ron ha detto: “Quest’anno celebriamo la trentesima visita di Amma negli USA. Tutto iniziò nel 1986, quando Amma disse ai suoi discepoli: ‘I miei figli sono ovunque. Piangono per Amma, ma non riescono a trovarla. Amma deve andare da loro”.

All’evento hanno partecipato anche molte persone, adesso adulte, ma che erano bambini quando Amma giunse per la prima volta negli Stati Uniti. Neela Penumarthy ha parlato in loro rappresentanza dicendo: “Siamo profondamente grati di essere i beneficiari di quel dono che è la tua presenza, Amma. Dici spesso che i tuoi figli sono la tua ricchezza, e perciò ci impegneremo per far sì che il tuo sogno di un mondo più benevolo e compassionevole diventi realtà. Preghiamo con sincerità che le nostre parole e azioni divengano un’espressione del nostro amore per te”.

In segno di gratitudine, i giovani hanno poi donato ad Amma una ghirlanda con su appesi tanti messaggi di stima e promesse personali.

Offerta di Ghirlanda dai bambini

Al termine della cerimonia, molti devoti che incontrarono Amma per la prima volta 30 anni fa hanno sfilato per offrire dei fiori ai suoi piedi. Amma ha poi benedetto due alberelli che saranno piantati sul terreno dell’ashram in ricordo dell’anniversario.

Durante il ritiro, si sono tenute molte esibizioni culturali, tra cui una rappresentazione in due atti: il primo narrante la storia di Abhirami Pattar, santo indiano del 18° secolo, mentre il secondo, tratto dal Devi Mahatmyam (testo sacro dell’induismo), la battaglia epica in cui la Devi uccise i demoni Shumba e Nishumba.

I bambini della “Amrita Bala Kendra” locale (progetto del MAM volto a fornire un’educazione spirituale ai bambini tra i 4 e i 14 anni) hanno cantato dei bhajan e messo in scena uno spettacolo sulla vita di Surdas, santo, poeta e musicista indiano del 14° secolo.

Al termine del programma, Amma è partita alla volta di Los Angeles per la successiva tappa del tour.