Soccorsi agli abitanti dei villaggi colpiti dal ciclone Fani

Gli studenti degli Amrita-PMKVY Skill Programs in soccorso degli abitanti dei villaggi dell’Orissa colpiti dal ciclone Fani

Il 3 maggio scorso lo stato dell’Orissa (India) è stato colpito dal ciclone Fani. La velocità del vento era tra i 175 e i 200 km/h. La tempesta ha colpito soprattutto il villaggio di Janla, che ospita un Amrita-PMKVY Skills Training Center; il centro è stato gravemente danneggiato. Nonostante i gravi danni, i 47 studenti del centro si sono subito impegnati con grande determinazione nel soccorrere e aiutare la comunità, impegnandosi inoltre a recuperare e completare gli studi entro l’originaria scadenza di giugno.
Amrita-PMKVY è una partnership tra l’Università Amrita (Amrita Vishwa Vidyapeetham) e il programma Pradhan Mantri Kaushal Vikas Yojan (PMKVY) del governo indiano. Lo scopo è offrire agli studenti provenienti da comunità remote e poco servite l’accesso a una formazione tecnica avanzata in aree critiche e rilevanti per il settore industriale. Il centro inaugurato di recente a Janla offre corsi quali tecnica dell’assistenza automobilistica, idraulica generale e sartoria per lavoratori autonomi.
I team degli AMMACHI Labs si sono immediatamente recati in visita nelle aree colpite per verificare i danni e mobilitare gli aiuti umanitari. Diverse le strutture e le abitazioni colpite, per fortuna senza feriti gravi. Gli studenti dell’Amrita-PMKVY si sono portati tempestivamente sul campo per prestare soccorso alle proprie famiglie e ai vicini.
Durante un sopralluogo hanno trovato uno studente d’idraulica intento a compiere lavori di riparazione sugli impianti del villaggio. Hanno poi incontrato l’orgoglioso padre di una studentessa d’idraulica, impegnata anche lei nelle riparazioni: il padre lodava la motivazione e il successo della figlia nel frequentare i corsi dell’Amrita-PMKVY, che in quel frangente le consentivano d’essere concretamente d’aiuto agli altri. Per questo padre, il programma di formazione è una vera assicurazione per il futuro della figlia.
È stato subito evidente che nessun ciclone o disastro avrebbe potuto fermare la motivazione e la capacità di recupero della comunità dell’Amrita-PMKVY. In molti luoghi mancavano ancora elettricità e acqua e le infrastrutture erano adeguate, ma anche così, gli studenti hanno prestato il loro aiuto, in attesa di tornare in classe.
“Non ho mai visto tanta resilienza e motivazione”, ha commentato Srividya Sheshadri, PhD e ricercatrice. “Queste persone hanno perso così tanto, eppure sono così motivate a portare a termine i corsi! È davvero stimolante!”
L’Amrita sta pianificando per la prossima settimana un evento per la ricostruzione dei villaggi colpiti. Il team continuerà i sopralluoghi nelle aree colpite e a informare gli abitanti dei villaggi sugli aiuti governativi e su come richiedere fondi statali per la ricostruzione. Dal 2013 l’Amrita gestisce nei villaggi nella zona programmi di “empowerment” (responsabilizzazione) che nel tempo si sono estesi alle comunità di Guptapada, Binjagiri, Barapitta e Hariram Mad.