Amrita sottoscrive un memorandum di intesa con istituzioni britanniche a sostegno della ricerca LEWS

8 maggio 2019

Al fine di incentivare le ricerche incentrate sul sistema di monitoraggio preventivo delle frane LEWS (Landslide Early Warning Systems), sui rischi geologici e di varia natura, e sulla capacità di ripresa delle comunità colpite, l’Università Amrita (Amrita Vishwa Vidyapeetham) ha sottoscritto dei memorandum di intenti con due istituzioni britanniche, uno con il King’s College di Londra e uno col British Geological Survey. Amrita ne ha dato notizia con un comunicato stampa il 7 maggio. Il sostegno accordato nella ricerca ad Amrita innescherà molte opportunità di collaborazione accademica tra l’India e il Regno Unito. All’origine di questa iniziativa vi è la cooperazione tra il Centro Amrita per i network e le applicazioni wireless e il Dipartimento di Geografia del King’s College.

Università Amrita Vishwa Vidyapeetham

Il King’s College di Londra è quotato come la settima miglior università del Regno Unito e la 31ma al mondo, e tale memorandum permetterà ad Amrita di intensificare la collaborazione anche tramite accordi di gemellaggio e scambio di studenti tra le facoltà di qualsiasi disciplina.
Il memorandum d’intesa, sottoscritto tra Amrita e BGS (British Geological Council), ha lo scopo di rafforzare le attività nell’ambito della geoscienza, delle prospezioni minerarie e della gestione dei disastri. BGS è a livello mondiale una delle più importanti organizzazioni dedicate al monitoraggio geologico e l’organismo più accreditato nel Regno Unito per la diffusione, in ambito geo-scientifico, di dati oggettivi e autorevoli, informazioni, conoscenza. Grazie a questa iniziativa Amrita è diventata la prima università indiana ad aver firmato un memorandum con questa prestigiosa istituzione di ricerca.
La dottoressa Maneesha V. Ramesh, a capo del dipartimento di Programmi Internazionali della Università Amrita, ha affermato che questa rete di cooperazione e le opportunità derivanti sono estremamente importanti per condividere informazioni su nuove strategie e risorse, oltre che per acquisire nuove competenze e specializzazioni.
Il vice preside di Amrita, il dottor Venkat Rangan, sostiene che favorire tali iniziative apre la strada a una ricerca collaborativa di alta qualità tra le istituzioni.
Nel 2017 Amrita ha ricevuto il riconoscimento come centro mondiale di eccellenza per la riduzione di disastri connessi a frane, oltre che finanziamenti da parte del Natural Environment Research Council,Department for International Development del Regno Unito per un progetto relativo alle frane intitolato “Landslip”, gestito in collaborazione con il BGS, il Met Office (servizio meteorologico nazionale del Regno Unito), il King’s College, e con altri partner indiani e britannici.
Il comunicato ha inoltre sottolineato che il principale obiettivo è quello di sviluppare una mappatura regionale di prevenzione frane con i dati in tempo reali forniti dai distaccamenti di Amrita situati sull’Himalaya e sui monti Ghati occidentali.