AMRITAVARSHAM 64 – Festeggiamenti per il 64° Compleanno di Amma

Swami Amritaswarupananda Puri

Swami Amritaswarupananda Puri (vice presidente del Mata Amritanandamayi Math) apre i festeggiamenti con queste parole: “Da 64 anni Amma benedice il mondo con la sua compassione e altruismo. Stringendo al suo cuore chi è malato, chi vive in povertà e in solitudine, asciugando con le sue mani le lacrime di coloro che piangono e facendo tutto il possibile per consolarli, Amma, con la sua vita, è l’espressione di un amore di cui avevamo sentito parlare solo nei libri.
Poiché Lei vede solo l’Uno e l’unità in tutto, il Suo amore va oltre tutti i confini, oltre i limiti delle nazioni, della politica, della religione, delle lingue o delle caste. È un amore che abbraccia persone di tutte le età, estrazione sociale e percorsi di vita; è un amore che ispira chiunque ne venga toccato a espandere il cuore e la mente. È un tipo di amore che porta a chiedersi cosa si possa fare di più per aiutare gli altri.
Il miglior regalo per Amma è vedere i suoi figli impegnati negli aiutare gli altri.”

Ai festeggiamenti ad Amritapuri sarà presente, come ospite d’onore, il neopresidente dell’India, Sri Ramnath Kovind.

Sri Ramnath Kovind, neo presidente dell’India

Questa è la prima visita in Kerala, subito dopo esser diventato Presidente, per rendere omaggio ad Amma. Sri Ramnath Kovind inaugurerà i numerosi nuovi progetti umanitari proprio durante i festeggiamenti come omaggio a Sri Mata Amritanadamayi Devi. (Amma).
L’anno scorso, invece, si recò ad AmritaPuri il  Primo Ministro Indiano, Narendra Modi, in occasione appunto del 63° compleanno della nostra amata Sri Amritanandamyi Devi (Amma)
Il primo ministro Narendra Modi ha tenuto il suo discorso durante la celebrazione del 63° Amritavarsham (compleanno di Amma) tramite una video conferenza. I punti salienti sono riportati di seguito.

Videoconferenza con il primo ministro indiano Narendran Modi

“Mi inchino ad Amma e saluto gli stimati dignitari presenti sul palco!”
“In questa occasione pia e sacra, porgo i miei più rispettosi omaggi ad Amma. Prego l’Onnipotente perché le doni lunga vita e buona salute. Amma è la luce che guida milioni di devoti ed è divenuta anche simbolo della vita stessa per molti. Come una vera Madre ella nutre i suoi devoti attraverso azioni dirette e indirette, mani visibili e invisibili.”
“Sono molto fortunato a essere fra coloro che hanno ricevuto le benedizioni di Amma e il suo amore incondizionato. Tre anni fa ebbi l’opportunità di giungere da lei in occasione delle celebrazioni del suo 60° compleanno. Benché oggi io non sia altrettanto fortunato da poterla incontrare di persona, sono deliziato di vederla grazie alla tecnologia. Sono appena ritornato dal Kerala e sono rimasto toccato dall’amore e dall’affetto con cui la gente mi ha accolto.”

“L’India è la terra dei molti santi che vedevano Dio in ogni cosa incontrassero, nell’umanità in particolare. Ciò perché il servizio all’umanità era il loro primo impulso. Sin dalla tenera età, Amma si prodigava per donare il suo cibo agli altri. Servire gli adulti, gli anziani e aiutare gli indigenti, erano le sue primarie passioni infantili. E allo stesso tempo mostrava immensa devozione per il Signore Krishna.”

Queste due qualità sono state la sua forza: la devozione a Dio e la dedizione ai poveri sono il messaggio che ho personalmente accolto nell’avvicinarmi ad Amma. Milioni di devoti intutto il mondo credono negli stessi principi.”
“Sono a conoscenza delle opere di carità attuate da diverse istituzioni e programmi guidati da Amma, sempre ben disposta a prodigarsi per i poveri di tutto il mondo e soddisfare i loro cinque bisogni essenziali: cibo, alloggio, cure mediche, istruzione e sostentamento.”
“Il lavoro compiuto con le donazioni dell’Ashram, in termini di risorse idriche, sanità, istruzione e cure sanitarie, è encomiabile. So che chi ne beneficia riceverà oggi sovvenzioni. In particolare, la decisione di Amma di costruire gabinetti pubblici è stata provvidenziale nel corso del programma “Swachh Bharat” (campagna nazionale del Governo Indiano per ripulire l’India). Amma ha contribuito con un miliardo di rupie (15 milioni di dollari americani) per gli sforzi di bonifica sanitaria del Kerala. Questo impegno include anche la costruzione di 15.000 gabinetti pubblici per i poveri. Oggi sono stato informato che, attraverso lo Stato, Amma ha già completato la costruzione delle prime 2000 unità.”
“Un anno fa, Amma ha generosamente donato un miliardo di rupie al programma “Namami Gange” (programma nazionale per la pulizia e bonifica del Gange).
“Inoltre, mi sono ben noti gli aiuti che Amma offre per alleviare le sofferenze di coloro che sono stati colpiti da disastri naturali. Rincuora anche sapere che i ricercatori dell’Università Amrita stanno portando avanti ricerche per risolvere alcuni dei maggiori problemi del nostro pianeta.”
“Concludendo, vorrei porgere i miei più sinceri ringraziamenti per avermi dato l’opportunità di partecipare a queste celebrazioni e ancora una volta, esprimo i miei profondi omaggi ad Amma”.