All Eventi

Tutti portiamo una maschera, ma dietro la facciata c’è il nostro vero Sé.

12 maggio - 12:00 am UTC+0

Kochi, 22-24 aprile 2018
Amma è stata accolta con grande energia ed entusiasmo al suo arrivo al tempio Brahmasthanam di Kochi, mentre gli studenti Amrita intonavano mantra vedici e inneggiavano “Mata Rani Ki Jai!”.
A darle il benvenuto erano anche presenti varie autorità e personaggi di spicco.
Il parlamentare KV Thomas ha affermato: “L’amore, l’affetto materno e la vicinanza fraterna che Amma dimostra a tutti, non si possono trovare da nessun’altra parte. È per questo che ovunque vada Amma, migliaia di persone si raccolgono senza distinzione di casta, religione o lingua. Tutti la comprendono”.
KJ Maxy, membro dell’Assemblea Legislativa, ha condiviso queste sue parole: “Amma irradia consolazione e pace mentale a tutti coloro che si trovano in sua presenza. Le sue attività caritatevoli stanno aiutando non solo la popolazione ma anche il governo, come dimostrato nelle opere di soccorso prestate in caso di disastri naturali e i progetti per portare acqua potabile ai villaggi”.
L’attore Jayasurya ha detto: “Noi riusciamo ad apprezzare o ad amare qualcuno solo se abbiamo un motivo. Noi esseri umani siamo così piccoli… ma amare tutti gli esseri senza  aspettarsi nulla in cambio, questa è la lezione che ho imparato da Amma”.
Il sindaco di Kochi Soumini Jain ha dichiarato: “Una madre dà molte istruzioni ai suoi figli quando crescono. Queste istruzioni li aiuteranno a diventare esseri umani. Veniamo da Amma con tutti i nostri problemi e le nostre sofferenze, vogliamo essere consolati e liberati da tutto questo.  Dopo il darshan ci sentiamo sollevati, andiamo via con  uno stato di pace mentale. Se possiamo assorbire le sagge parole che Amma ci trasmette solo allora potremo gioire pienamente del darshan”.
In entrambi i giorni del programma, Amma ha tenuto discorsi, ha cantato bhajan,  e ha guidato tutti in una  Manasa Puja e in preghiere per la pace nel mondo.
Rivolgendosi al pubblico, Amma ha detto: “La società sta perdendo fiducia nel prossimo, e nessuno si cura di diffondere i valori dell’amore e dell’abnegazione. Indossiamo tutti una maschera ma dietro alla facciata c’è il nostro vero Sé, che a volte fatichiamo a riconoscere. Il mondo sta affrontando la minaccia della guerra, degli attacchi terroristici, dei crimini violenti e del disastro ambientale.
“C’è un ritmo in ogni creazione, una relazione innegabile tra la forza universale e gli esseri viventi. L’universo è come una vasta rete: se viene scossa in un punto, le vibrazioni si estendono a tutta la rete”.
Per l’occasione, Amma ha distribuito alberelli ai membri di AYUDH per promuovere le iniziative di verde urbano.
Alle partecipanti dei gruppi di auto-aiuto AmritaSRE sono stati donati sari e somme di denaro per avviare attività in proprio.
Unità di filtrazione per ottenere acqua potabile sono state donate ai villaggi di Amballoor, Kodungalloor, e Chottanikkara come parte del programma “Jivamritam”.
Gli studenti degli  istituti educativi Amrita hanno presentato una serie di programmi culturali durante i giorni del programma.
Dopo due lunghi giorni di darshan, a conclusione del programma di Kochi e del Tour Indiano 2018, Amma ha cantato “Eli Eli Eli” ed è poi ripartita alla volta di Chandigargh in Punjab. In tutto, Amma ha percorso più di 6.300 chilometri in circa quattro mesi, da gennaio ad aprile, un viaggio lungo e memorabile durante il quale ha incontrato migliaia di persone a cui ha offerto il suo amore e le sue benedizioni.

Detail

  • 12:00 am

Leave a Reply