11-wireless1

Quando la Scienza incontra la Spiritualità

28 febbraio 2012


 

Il Dr. R. Chidambaram, Primo Consigliere Scientifico del governo indiano, ha incontrato Amma durante la sua visita all’Università Amrita per la Conferenza Internazionale sulle Tecnologie Wireless per gli Aiuti Umanitari (ACWR2011), il 19 dicembre 2011 ad Amritapuri. Insieme al Dr. Chidambaram, hanno partecipato alla conferenza anche il suo collega S. Chatterjee e il Dr M.H. Mehta, Presidente della National Bioshield Society.

11-wireless1

Il Dr. Chidambaram, famoso scienziato nucleare e metallurgista, ha riferito ad Amma che il suo obiettivo alla conferenza era di combinare le reti cablate con quelle wireless. Egli ritiene che il progetto sulle interfacce aptiche dell’Università Amrita abbia un grande potenziale. Il Dr. Chidambaram è stato colpito molto favorevolmente dal sistema di rilevamento delle frane sviluppato dall’Università Amrita e ha chiesto ad Amma di poter portare questa tecnologia nella regione himalayana dell’Uttarkashi, dove le frane sono fenomeni piuttosto comuni. L’ Università Amrita ha progettato, costruito e messo in funzione un sistema di allerta in tempo reale per le frane sulle colline dell’Idukki, nel distretto del Kerala, che è stato in grado di lanciare l’allarme in modo tempestivo.

Amma ha risposto che questo sistema è stato progettato per funzionare sui monti del Kerala. Ha esordito illustrando la necessità di fare delle simulazioni prima dell’impiego effettivo e di realizzare dei mini-modelli per effettuare i test. Ha poi proseguito parlando della “pressione interstiziale” (la pressione esercitata dall’acqua nei pori del terreno o delle rocce nel sottosuolo, ndt) causata dalla grande quantità di precipitazioni su una collina. Amma ha fatto presente che in ogni collina e montagna il tipo di terreno può variare ogni 3-6 metri e che da questa varietà conseguono altri aspetti che devono essere valutati. Ha detto che è necessario prendere in considerazione le condizioni atmosferiche e la qualità del suolo della montagna prima di procedere nelle regioni settentrionali. Il Dr. Chidamabaran è rimasto molto sorpreso nel sentire Amma discutere di questioni scientifiche in modo così dettagliato.

11-wireless2

Amma ha poi cominciato a parlare delle torri dei ripetitori per la telefonia mobile: “A causa delle loro radiazioni, molti uccelli di piccola taglia non riescono a nidificare e stanno scomparendo. Questi problemi si risolverebbero se si producessero dei dispositivi di dimensioni inferiori connessi l’uno all’altro da tenere nelle singole case.”

Amma ha anche riferito che la motivazione che l’ha spinta a sostenere la ricerca all’Università Amrita nasce dal vedere la sofferenza intorno a sé: la povertà, la fame, le malattie, l’inquinamento ambientale e la contaminazione. Ha dichiarato che all’estero le multinazionali danno importanza alla ricerca, ma in India ciò non avviene. Ora la situazione sta cambiando. Amma ha anche aggiunto  che altri paesi devono crescere e stare bene. Un altro problema dell’India è la cosiddetta “fuga di cervelli”. A questa osservazione, il Dr. Chidambaram ha replicato dicendo che Amma ha attirato dall’estero molte persone di talento, cosa difficile da farsi persino per il governo.

Amma ha proseguito dicendo che il livello di rispetto che la società mostra nei confronti degli scienziati dovrebbe aumentare. Quando la scienza sarà rispettata, aumenterà automaticamente la motivazione ad assistere i malati e a trovare la cura per il cancro e per altre malattie, mentre diminuirà il desiderio di facili guadagni.

Amma ha detto: “La Natura è forma di Dio. Nella creazione, nulla è insignificante. Ogni cosa è importante. La creazione e il creatore non sono due, ma uno. L’oceano e le sue onde non sono diverse, ma la stessa cosa. Gli ornamenti in oro e l’oro sono la stessa cosa. I vasi d’argilla e l’argilla hanno la stessa essenza. Anche la scienza ce lo dice. Tutto è energia”. Amma ha parlato del seva (servizio disinteressato), della scienza e dell’istruzione e di come essi portano beneficio all’individuo e alla società nel suo complesso. Ha anche parlato della necessità di un’istruzione di qualità e dell’essenza dei valori.

11-wireless3

Quando l’incontro stava volgendo al termine, Amma ha chiesto ai partecipanti in che modo si sono avvicinati alla spiritualità. Il Dr. Chidambaram ha discusso dei limiti della scienza. Ha affermato che per qualsiasi legge scientifica nascono domande quali: “Perché esiste questa legge?”, “Sarà vera anche in futuro?”, domande che ancora rimangono senza risposta. Le leggi che collegano la materia viva con quella inerte e determinano l’interazione fra gli atomi sono tuttora un enigma. Il Parabrahmam (La Coscienza che pervade tutta la materia) potrebbe esserne la spiegazione, ha aggiunto.

La scienza può spiegare come avvengono le cose, ma non perché accadono. Ed è alla spiritualità che ci si rivolge per avere le risposte.