17 Feb

Una grandissima ‘piccola’ conquista: Nanotecnologia all’AIMS

17 febbraio 2006 – Università Amrita, Kochi

 

Il 17 febbraio, presso l’Istituto Amrita di Scienze Mediche (AIMS) di Kochi, è stato inaugurato in India un Centro di Nanotecnologia per l’Ingegneria dei tessuti umani e la Ricerca sulle Cellule Staminali.

Questo Centro fa parte di Amrita Vishwa Vidyapeetham, la rinomata Università dell’Ashram.

 

Lo scopo del Centro Amrita per le Nano Scienze (ACNS) è di sviluppare l’alta qualità offerta dai prodotti che utilizzano le nuove proprietà dei nano-materiali.
Questi includono un nuovissimo tessuto creato in laboratorio utilizzato per la ricostruzione delle ossa, della pelle e delle cartilagini nella chirurgia ricostruttiva, per le vittime di ustioni, per impianti di ossa a malati di cancro e nella sostituzione di giunture. Usato in sostituzione di arterie nelle malattie coronariche e per la cura delle ulcere ai piedi causate dal diabete.

Altri usi dei nano-materiali includono la diagnostica medica e le prescrizioni di farmaci, la diagnostica del cancro e trattamenti preventivi per la salute dei tessuti, modificazioni delle superfici di impianto per renderle maggiormente biocompatibili, e sviluppo di originali cellule solari ad alta efficienza come sorgenti di energia a basso costo utilizzando sottili film nano-strutturali a basso costo.

Con Swami Amritaswarupananda, hanno onorato la cerimonia di inaugurazione, Sri. M.V. Rajashekharan, Ministro di Stato dell’Unione per la Pianificazione, e il Professor C.N.R. Rao, Presidente dello Scientific Advisory Council del Primo Ministro e Presidente Onorario del Centro Jawaharlal Nehru per la Ricerca Scientifica Avanzata.

Questo è il primo centro di nano-teconologia per l’ingegneria dei tessuti e la ricerca sulle cellule staminali. Il Governo investirà 5 crore di rupie (circa 800.000 euro, ndt) per l’ACNS, insieme all’AIMS che contribuirà con un importo uguale, destinato alle infrastrutture.