amma suicidi agricoltori

Voto di non suicidarsi

24 Febbraio, Bharata Yatra 2008 – Washim, Regione di Vidarbha, Maharashtra

La prima visita di Amma alla città di Washim, nella regione di Vidarbha, Maharashtra, è stato un avvenimento degno di essere vissuto.

Le persone non avevano mai incontrato Amma in precedenza ma l’hanno accolta a braccia aperte affollando le strade mentre passava con l’auto e circondando poi l’abitazione che la ospitava.

 

amma suicidi agricoltoriVidarbha è la località dove il problema del suicidio tra gli agricoltori ha raggiunto vertici inimmaginabili, con migliaia di contadini oppressi dai debiti che si tolgono la vita (e spesso insieme a mogli e figli). Si è calcolato che nel 2006 è stato compiuto un suicidio ogni otto ore. Circa 50.000 agricoltori, sono venuti ad incontrare Amma. Vestiti di semplici abiti bianchi – gli uomini con turbanti e cappelli bianchi, le donne con i tradizionali grandi anelli al naso e i sari rosa, gialli e verdi, cercavano la benedizione di Amma. Sembrava che l’intera regione si fosse raccolta qui.

Il Dott. Vijay P. Bhatkar, famoso ingegnere informatico di Pune, si è rivolto alle persone riunite per l’occasione con le seguenti parole: “Jagadamba è arrivata a Vidarbha. Adesso voi tutti dovete fare voto di non suicidarvi. Dovete fare questo giuramento ai piedi di Jagadamba, piedi che hanno toccato il vostro suolo”. Al che tutti hanno manifestato a gran voce il loro voto con entusiasmo e molti hanno levato le mani al cielo invocando il nome di Amma.

Da sottolineare la presenza di un folto numero di politici della zona, un totale di 17 Membri dell’Assemblea Legislativa e 7 membri del Parlamento che rappresentavano i diversi partiti politici. Hanno tutti dato il benvenuto ad Amma offrendole umilmente corone di fiori e rimanendo per tutta la durata del satsang e dei canti devozionali.

 

washimSmt. Prabha Rao, Presidente del Maharashtra Pradesh Congress Committee, tra gli altri, ha sottolineato quanto il Vidharba sia stato fortunato e benedetto dalla presenza di Amma che ha messo in atto un vasto programma di aiuti per affrontare l’enorme epidemia di suicidi.
La Presidente ha aiutato poi Amma a distribuire borse di studio ai bambini delle famiglie più povere, costretti ad interrompere i loro studi in seguito all’impossibilità dei loro genitori di pagare le spese scolastiche.

Il capo dell’opposizione, Sri.Baba Saheb, che si trovava lì per l’occasione, ha anch’egli aiutato Amma a distribuire le borse di studio.

Amma, nel corso del programma e del darshan ha distribuito ben 5.000 certificati.

Il Darshan è durato sino alle 10 del mattino successivo, con una ultima benedizione di Amma a un enorme sacco pieno di prasad per gli ultimi arrivati.

 

-Sanjaya