sprouting

Il progetto GrowIn’ mette radici

15 maggio 2010

I gruppi AYUDH di tutto il mondo si sono connessi via internet web-cast per piantare insieme dei semi. Amma ha inaugurato il progetto GrowIn’ durante i suoi ultimi tour di Europa e USA. Gli orti AYUDH sono ora diffusi in USA, Germania, Francia, India e Australia.

sproutingCome seconda fase del progetto GrowIn’, AYUDH ha voluto suggerire alle persone di coltivare da sé le proprie verdure.
Questa nuova iniziativa è stata lanciata per creare un sentimento di condivisione tra i “giovani verdi” e per offrire una guida professionale nella realizzazione di un piccolo orto domestico – anche su terrazzo o mensola vicina a una finestra.
Come un grande albero nasce da un piccolo seme, così i temi di GrowIn’ vanno dalla coltivazione e agricoltura biologica alle molte problematiche globali, come quelle che saranno affrontare nel prossimo Expo 2015 di Milano.

Persone di molti paesi, Germania, Francia, Austria, Irlanda, Belgio e Kenya hanno partecipato al web-cast e discusso sulle tecniche da impiegare per favorire la crescita dei molti diversi vegetali che possono essere coltivati in piccoli spazi.
I giovani australiani si sono uniti all’iniziativa piantando dei semi nello stesso giorno, sebbene la connessione via internet non fosse possibile a causa dei fusi orari.
Ogni partecipante aveva preparato delle piccole bandierine del proprio paese che sono state messe nei contenitori piantati di fresco, così  che si potesse notare, nelle foto online, a quale località appartenessero. È stato deciso che ogni gruppo avrebbe fatto delle foto delle proprie piante a intervalli regolari e le avrebbe poi immesse in rete.

 

AYUDH Italia ha organizzato a Milano dei seminari tenuti da esperti locali di conservazione dell’energia e di energia solare e ha piantato numerose specie di verdure sul piccolo terrazzo di un’abitazione nei pressi del lago Maggiore.