amma modi

Amma ci colma di nuova ispirazione

21 Marzo 2007 – Ahmedabad, Gujarat

“La coscienza spirituale di Amma abbraccia tutta l’umanità, il mondo intero è il suo campo d’azione.”

 

amma modi

Nel programma ad Ahmedabad, svoltosi presso la Società per l’Istruzione del Gujarat, Amma ha ricevuto il benvenuto di Sri. Narendra Modi, Onorevole Primo Ministro del Gujarat, che l’ha elogiata per il suo servizio al genere umano e per l’ispirazione che dà al mondo. Modi ha anche chiesto la benedizione di Amma per la prosperità e la felicità degli abitanti del Gujarat. “Sebbene il Kerala sia il centro delle attività di Amma”, ha detto Modi, “la sua coscienza spirituale abbraccia tutta l’umanità, l’intero universo è il suo campo d’azione.”

 

“Attualmente è in corso la fausta festività di Navaratri,” ha iniziato Modi. “Durante Navaratri, noi veneriamo Shakti [l’aspetto femminile di Dio]; offriamo omaggio alla Madre e l’arrivo di Amma in Gujarat in questa favorevole occasione ci colma di nuova ispirazione. A nome degli abitanti del Gujarat, porgo il benvenuto ad Amma nel Gujarat.”

 

“Il concetto di spiritualità benedetto da Amma è quello del servizio altruistico all’umanità, ha continuato il Primo Ministro. “Mentre il concetto di libertà per il Mahatma Gandhiji si identificava con la ruota e il rocchetto necessari per filare il cotone… e l’idea di spiritualità di Swami Vivekananda consisteva nel vedere e servire Dio nei poveri dell’India… e quella di Adi Shankaracharya era di unire tutta l’India in una unica cultura… in modo simile il concetto di spiritualità sacro ad Amma si trova alla base stessa delle sue attività spirituali [adhyatmika pravriti], del suo incessante servire Dio nei poveri e nei sofferenti. Amma interviene in qualunque momento e ovunque in India ci sia bisogno di aiuto da parte dei più poveri tra i poveri.

 

“Quando ebbe luogo il terremoto del 2002, dietro indicazione di Amma, devoti e discepoli da ogni angolo del paese arrivarono a Kutch nel Gujarat, per aiutare le persone. E rimasero qui finché il lavoro non fu terminato. Non lasciarono questo luogo prima di completare il lavoro. Ispirato da Amma, è nato questo grande esercito di persone sincere dedite al servizio del genere umano. Persone di ogni settore della società rimangono ai piedi di loto di Amma.

 

“Un tempo, in questa nazione c’era una enorme linea di demarcazione tra alto e basso, tra toccabile e intoccabile. Oggi, possiamo essere orgogliosi del fatto che una persona come Amma, che non è nata nelle classi più elevate della società, sia diventata il centro di sraddha [fede] e prem [amore] anche per i ceti più alti della società. Così elevate devono essere le altezze spirituali che Amma ha raggiunto! Soltanto Valmiki, nato dal grembo di un shudra [membro della casta dei lavoratori manuali], divenne malgrado questo il Saggio Valmiki e, come tale, ci ha ispirato per migliaia di anni. Allo stesso modo, anche se Amma è nata in una comune famiglia, ha raggiunto altezze spirituali, ottenendo la realizzazione, e con quel potere spirituale ha iniziato un seva yajña [rito di sacrificio di se stessi che coinvolge una larga parte della società] e ha risvegliato la coscienza delle persone sull’importanza di un tale servizio altruistico.

 

“Alla base di tutte le sue azioni ci sono scuole, ospedali, l’interesse per i poveri, per le madri indigenti, e per la gente comune … Affinché i bisogni di base siano soddisfatti – qualsiasi possano essere- ella si prodiga senza fine. Il Kerala è il centro delle sue attività, ma la sua coscienza spirituale abbraccia tutta l’umanità, l’intero universo è il suo campo d’azione.

 

narendra modi“Ogni anno Amma arriva in questa terra del Gujarat e noi riceviamo le sue benedizioni.

Questa terra del Gujarat – con l’aiuto dei santi, rishi ed esseri umani – deve sempre migliorare. Che le nuvole di dolore non avvolgano mai lo stato del Gujarat.

I nostri agricoltori possano essere felici, possano sempre prosperare gli abitanti dei nostri villaggi, possa un povero non essere mai costretto a mendicare, ma diventi forte e autosufficiente. Possa il Gujarat essere florido e felice. Possano i nostri cittadini essere sempre contenti. Possa esserci sempre progresso…

Chiediamo queste benedizioni ad Amma. Se tale è lo scopo (purusartha) di noi tutti e se ci impegniamo, potremo rendere il Jai Jai Garvi Gujarat un Jai Jai Garvi Gujarat nel vero senso della parola.

 

 

“Ancora una volta, porgo il benvenuto ad Amma in questa terra del Gujarat. Noi continuiamo a ricevere le sue benedizioni, da lei sempre ispirati a servire Dio nei poveri. Offro i miei pranams ai suoi piedi divini, a tutti i karma-sevaks [le persone impregnate nel servizio disinteressato] che accompagnano Amma, ai suoi devoti che si sono uniti a questo seva per inclinazione spirituale, questo loro seva yajña – li apprezzo per gli sforzi e l’atteggiamento di abbandono di ogni aspirante spirituale. Amma ha iniziato un nuovo parampara [linea di insegnamento spirituale] che rappresenta un motivo di venerazione in più. Presento la mia sincera gratitudine a tutte le persone che l’accompagnano.

 

Jai Jai Garvi Gujarat! Jai Jai Nirmala Gujarat!

 

Il Primo Ministro ha poi aiutato a distribuire assegni a 15 nuovi iscritti ad Amrita Nidhi dell’Ashram, il programma di pensionamento a vita per vedove e persone disabili. Ha anche distribuito insieme ad Amma le macchine da cucire a 10 donne povere con lo scopo di aiutarle a migliorare le loro condizioni economiche.

L’Onorevole Ministro dell’Industria del Gujarat, Sri. Anil Patel, ha partecipato anch’egli al programma ufficiale, presentando una nuova pubblicazione dell’Ashram – la traduzione in Gujarati del secondo volume di Eterna Saggezza, una raccolta di insegnamenti di Amma.

 

– Tulasi