Pagina principale Chi siamo Amma Siate gioiosi, vigili, sorridenti e compassionevoli - Messaggio di Amma per il Capodanno 2016
Siate gioiosi, vigili, sorridenti e compassionevoli - Messaggio di Amma per il Capodanno 2016

1 gennaio 2016 — Amritapuri (estratto dal messaggio di Amma in occasione dell'inizio del nuovo anno)

È giunto un altro nuovo anno. La nascita di un bambino in una famiglia rende tutti felici, ma allo stesso tempo li fa diventare vigili e attenti. I genitori badano a che il bambino non cada, si assicurano che i vestiti siano puliti e che le norme igieniche siano rispettate nell'ambiente in cui vive, vegliano sul bambino ogni istante. Vedendo crescere il bambino ogni giorno, la famiglia si rallegra ed è piena di gioia: tutti osservano con entusiasmo i tentativi del bambino di mettersi in piedi e di camminare. Cominciano poi ad attendere con impazienza che il bambino parli. È in questo modo che dovremmo accogliere il nuovo anno, con gioia e vigilanza, vivendo pienamente ogni suo momento.

 


Alla nascita di ogni nuovo anno, il nostro cuore si riempie di speranza che il futuro ci riservi momenti favorevoli e che le cose cambino in meglio,  ma non sempre tutto va come desideriamo: può accadere che dobbiamo superare ostacoli e situazioni difficili. La spiritualità ci insegna ad affrontare tutto con un sorriso. Per coloro che sanno nuotare, le onde del mare sono piacevoli, mentre per chi non sa nuotare, il mare e le sue onde sono terrificanti: qualcuno potrebbe anche annegare. In modo simile, ciò che ci aiuta ad affrontare gli alti e bassi della vita è una adeguata conoscenza e un atteggiamento giusto.? Il sorriso che fiorisce sulle nostre labbra è la firma di Dio sul nostro volto. Non dovremmo mai permettere al dolore e alla rabbia di cancellarlo. I miei figli dovrebbero sempre avere la consapevolezza per mantenere quel sorriso e avere fede in Dio.

Nell'anno appena trascorso, si sono verificati molti eventi traumatici: gli attacchi terroristici estremamente crudi in differenti parti del mondo che hanno portato via numerose vite, la toccante crisi dei rifugiati, i terremoti, le disastrose inondazioni a Chennai, per menzionarne solo alcuni. A Chennai, le persone erano andate tranquillamente a dormire la sera, ma la mattina seguente l'acqua che era salita durante la notte ha spazzato via tutto ciò che avevano. Questa è la natura della vita. Ciò non significa, però, che non dovremmo fare alcuno sforzo, dovremmo invece fare tutto il possibile per prevenire tali tragedie naturali.

Comunque, anche in mezzo ai disastri, come l' inondazione a Chennai,  si è manifestato un aspetto positivo: gli uomini e le donne che hanno rischiato la propria vita per asciugare le lacrime e salvare la vita degli altri. Sono andati oltre le barriere di casta, religione, nazionalità, dimostrandoci che esistono ancora persone compassionevoli e che si continua a parlare la lingua del servizio disinteressato. Ciò infonde in noi la speranza. Preghiamo affinché la lampada della compassione continui ad ardere luminosa almeno nel cuore di qualche essere umano.


Disastri naturali come quello di Chennai sono un segnale d'allarme che ci mette in guardia sulla necessità di proteggere l'armonia della natura. Oggigiorno siamo estremamente preoccupati per il riscaldamento globale e i suoi effetti: se la temperatura globale continuerà a salire, il risultato sarà devastante. Il pianeta Terra potrà continuare a esistere, ma non sopravvivrà un singolo membro della razza umana.  In dicembre, i leader di 195 paesi hanno firmato un accordo nel corso della Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP21), tenutasi a Parigi. Speriamo e preghiamo che i loro sforzi per risolvere i cambiamenti climatici globali vadano a buon fine e che le loro decisioni siano portate a compimento.


Se le cose continueranno a deteriorarsi, per il  2020 o 2022 la temperatura terrestre salirà alle stelle.  Noi tutti siamo a conoscenza della riduzione dello strato di ozono nella stratosfera e del buco nell'ozono. Quest'anno, cerchiamo di fare uno sforzo maggiore piantando più alberi e facendo uso dell'agricoltura biologica. Sarebbe meraviglioso se ogni famiglia producesse il proprio compost.  Anche coloro che abitano in un appartamento possono mettere i rifiuti organici in un contenitore separato e produrvi il compost .È possibile anche coltivare gli ortaggi in barattoli, vasi e secchi.

Il car pooling dovrebbe essere incoraggiato sempre più.  Il numero dei veicoli sulle strade è aumentato, portando all'inquinamento atmosferico. Se ci sono cinque persone che lavorano nello stesso ufficio o nella stessa zona, possono utilizzare una sola auto invece di cinque. Le persone possono dividersi il costo del carburante. Il car pooling ci aiuterà a ridurre le spese della benzina e allo  stesso tempo anche l'inquinamento atmosferico. Si potrà raggiungere la propria destinazione  più velocemente, perché ci saranno meno veicoli sulle strade. Inoltre, con i soldi risparmiati, si potranno aiutare molte persone povere.


Di solito facciamo tanti buoni propositi per il nuovo anno, ma non li manteniamo. Per esempio, ci ripromettiamo di smettere di fumare e non lo diciamo a nessuno, perché crediamo sia imbarazzante se poi non ci riusciamo. Questo proposito molto  probabilmente fallirà,  cosi come il 99 percento dei propositi per il nuovo anno. Se invece avessimo informato i nostri familiari e amici della nostra decisione, le possibilità di riuscita sarebbero state almeno del 10? ?percento. Se poi ci fossimo uniti a un gruppo di aiuto per ex-fumatori,  le probabilità di successo sarebbero state ancora maggiori. Le buone compagnie ci aiutano a resistere alle tentazioni. Per questo motivo, i miei figli dovrebbero cercare di coltivare le buone amicizie.

Per gli aspiranti spirituali, il nuovo anno è un opportunità di introspezione, per fare un'auto-valutazione e vedere quanti progressi sono stati fatti sul sentiero spirituale. Abbiamo un lungo cammino da percorrere e ci resta pochissimo tempo.

Quando la compassione entra nelle nostre azioni, le sue onde incominciano a influenzare anche gli altri. Tali azioni ci permettono di ricevere la grazia divina. Una mente che non si insuperbisce per il successo, una mente che non vacilla nel fallimento, una mente che è felice di donare, una mente che accetta le critiche con grazia e dignità: questa è la mente che tutti dovremmo avere. Coloro che hanno questo tipo di mente non possono fallire e , anche se lo fanno, quei fallimenti non li intaccano interiormente; le situazioni esterne possono non essere sempre favorevoli, ma le delusioni e i fallimenti non vengono mai interiorizzati. Queste persone saranno sempre grate verso qualsiasi esperienza della vita, saranno fedeli alla propria coscienza.

 


Anche il viaggio più lungo inizia con un primo piccolo passo.
Che ognuno di noi dia il benvenuto al nuovo anno iniziando con l'apportare  piccoli cambiamenti nella propria vita. Se ognuno di noi lo farà, chissà, potrebbe essere l'inizio di un'era completamente  nuova! Affidiamolo al Paramatman (anima cosmica/realtà divina, NdT) e camminiamo insieme con un solo spirito verso una meta comune.  

Amma augura a  tutti i suoi figli un Felicissimo Anno Nuovo!


 
 

Chi siamo