Amma ride insieme ai bambini a Parigi

L’opportunità di servire il mondo è un dono di Dio, Monaco 2009

Monaco, 29 ottobre   Tour d’Europa 2009

Amma è arrivata a Monaco da Parigi dopo un lungo viaggio. Come sempre, quando Amma dà il Darshan, gli Swami (Monaci ntr) cantano i bhajan sul palco e oggi sembrava prevalere uno stato d’animo più calmo. Il Dhevi Bhava a Parigi è stato molto affollato e numerosi volontari dello staff  provavano ancora un po’ di stanchezza.

Amma ride insieme ai bambini a Parigi

 

Alla fine del programma di oggi, Amma è stata vista parlare con due residenti dell’Ashram che viaggiano con Lei. Entrambi avevano un compito un po’ inusuale da svolgere durante il tour.
Il loro resoconto aveva un tocco di umorismo e Amma ha riso quando hanno condiviso la loro divertente storia.

Dopo aver ascoltato il loro racconto, Amma li ha guardati e ha detto: “Figli, quello che fate è un servizio verso il mondo. Dovreste considerarlo la migliore delle opportunità e non lamentarvene o parlarne in modo sbagliato.

Essere utili al mondo e impegnarsi nel servizio è una grande occasione.

Ricevere l’opportunità di offrire il proprio aiuto e servire il mondo è un dono di Dio. Immaginate una persona caduta in povertà e che non possiede più niente, nutrita attraverso questo gesto. Ecco (essere in grado di nutrire i poveri) l’intenzione di Amma”.

Mentre proferiva queste parole, Amma li guardava profondamente negli occhi con benevolenza. I suoi occhi esprimevano le parole della compassione. Mentre sedeva a Monaco, in questo luogo “materialmente ricco”, i suoi pensieri e propositi erano indirizzati a come nutrire i suoi tanti figli “materialmente poveri” in qualche altra parte del globo.

Dopo aver finito questo bellissimo piccolo discorso, l’abbraccio di Amma sembrava ancora più toccante da osservare, e ognuno lo ha sentito più lungo, più vicino e più tenero. Era molto tardi quella sera, erano trascorse circa 12 ore dall’inizio del darshan.

Amma non aveva fatto interruzioni, intervalli e neppure una pausa. Mentre i suoi figli si lamentavano del proprio compito giornaliero, Amma pazientemente dava l’esempio attraverso la sua vita quotidiana, spiegando che l’opportunità stessa di avere qualcosa da offrire al mondo è un dono di Dio.