26 Ott

L’umanità sta invocando in coro un mondo più compassionevole, armonioso e giusto

Houten, Olanda, 17-19 ottobre 2016  
Tour europeo 2016


Dal 17 al 19 ottobre scorsi, Amma ha tenuto, nell’ambito del suo tour europeo di quest’anno, un programma di 3 giorni in Olanda presso il polo fieristico Expo Houten di Houten. Al suo arrivo in Olanda, Amma è stata accolta all’aeroporto dalla 7 volte campionessa del mondo di boxe e kickboxing, nonché celebre attrice olandese, Lucia Rijker e dalle guardie della Royal Marechaussee (polizia militare reale d’Olanda).

 

Il secondo giorno, si è tenuto un programma ufficiale durante il quale hanno dato il loro benvenuto ad Amma in Olanda Jocko C.H. Rensen, vicesindaco di Houten, l’ambasciatore dell’India in Olanda J.S. Mukul e Lucia Rijker.

Nel suo discorso di benvenuto, Rensen ha detto: “Per me è un onore darLe il benvenuto qui ad Houten e in Olanda. Il Suo amore e il Suo ottimismo hanno influenzato molte persone nella comunità di Houten, tra cui anche me e la mia famiglia. La forza del Suo abbraccio, la storia della Sua vita e l’eccezionale lavoro svolto in campo umanitario sono d’ispirazione per tutti noi, per la mia famiglia e anche per il mio lavoro di vicesindaco. La Sua visita ci offre un’occasione perfetta per riflettere su chi siamo e su come mettiamo in pratica i nostri valori. Grazie per essere qui nella nostra città”.

 

L’ambasciatore Mukul ha invece salutato Amma con le seguenti parole: “Amma è una grande ambasciatrice culturale e umanitaria dell’India. La grande folla che vediamo riunita qui oggi testimonia quanto lei sia popolare in Olanda”. L’ambasciatore ha poi proseguito dicendo che, grazie al nuovo e-Visa (visto d’ingresso in formato elettronico) fornito dall’India ai cittadini olandesi, “non c’è più bisogno di venire in ambasciata, perché si può ricevere via internet il visto per far visita ad Amma”, e ha aggiunto che adesso ci sono 3 voli diretti dall’Olanda per l’India ogni giorno, un incremento del 200% rispetto allo scorso anno, “così sarà molto più facile andare da Amma!” Entrambi gli annunci sono stati accolti dai presenti con grande entusiasmo e fragorosi applausi.

Sebbene il programma si sia tenuto in giorni feriali, la sala è andata gremita per tutti i 3 giorni. In un bellissimo scambio multiculturale, alcune donne olandesi e belghe, con indosso gli abiti tradizionali indiani, hanno messo in scena la “Kai kottikali”, una danza sacra del Kerala.

 

Nel corso di quest’anno, Amma ha guidato le persone in sessioni di meditazione e preghiera affinché la grazia divina riporti l’armonia sul nostro pianeta, sia nella natura che nella mente delle persone, trasformando così la rabbia e l’odio che esse provano in perdono e compassione. Amma conduce questo tipo di meditazione ogni giorno, sia nei programmi mattutini che in quelli serali prima di iniziare ad abbracciare individualmente le persone presenti. La meditazione, così come i satsang, vengono sempre tradotti nella lingua locale, per cui seguendo Amma nei suoi tour in giro per il mondo, si possono ascoltare le preghiere per la pace risuonare in decine di lingue diverse. Qui ad Houten, ascoltando le preghiere recitate in olandese, in effetti ci si si è resi conto che l’umanità sta invocando in coro un mondo più compassionevole, armonioso e giusto. Il messaggio e l’abbraccio divino di Amma fanno sì che tutti coloro che entrano nella sala ne escano trasformati, perché intrisi d’amore, tenerezza e speranza, che possono poi trasmettere a chiunque incontrino. Ogni programma e ogni abbraccio che Amma dona sono perciò come un sasso lanciato in un lago, le cui increspature si diffondono nella società grazie alla gentilezza e alla compassione mostrati da chi l’ha incontrata.

 

{phocagallery view=category|categoryid=373|displayname=0|displaydetail=0|displaydownload=0}