La “rinfrescante” presenza di Amma a Kochi

3-4 maggio, Kochi, Kerala – Tour dell’India 2016

Di rientro dai programmi di Singapore, Amma ha tenuto un festival Brahmasthanam di due giorni a Kochi. Al suo arrivo è stata accolta con un “purnakumbha” (recipiente di metallo contenente acqua, con foglie di mango e noce di cocco usato per onorare santi e persone importanti) e con canti vedici eseguiti dagli studenti dell’Amrita University. Il sindaco di Kochi, Saumini Jain, le ha dato il benvenuto e reso omaggio.

 

Due persone molto speciali sono giunte per il darshan: Abdul Rahim, il quale ha perso le mani mentre cercava di disinnescare una mina (leggi l’articolo) e Manu, che ha perso entrambe le mani mentre tentava di difendere una donna da un’aggressione (leggi l’articolo).  Entrambi hanno ricevuto nuove mani grazie al Dipartimento di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Amrita. Riabilitati completamente e con mani sane, hanno entrambi abbracciato Amma. Abdur Rahman, di origine afghana, ha dichiarato che è innamorato dell’India e di Amma, e che porterà altre mille persone all’ Ospedale Amrita per farle guarire!

Per l’occasione, gli studenti dell’Amrita Vidyalayam e dell’Amrita University hanno presentato diversi programmi culturali e di intrattenimento, ai quali anche gli insegnanti hanno dato il loro contributo mettendo in scena una danza di Kali

 

Per tutti e due i giorni, Amma ha cantato bhajan e tenuto satsang, ha dato il darshan, iniziando il programma alle 18.30. Alla fine della seconda giornata ha cantato una canzone di Holi (festival induista della primavera). Il darshan è terminato alle 9.04 del mattino successivo. Nonostante il grande caldo, anche la sera, al programma hanno preso parte in entrambe le giornate folle immense, giunte per godersi la “rinfrescante” presenza dell’amore di Amma.

 

{phocagallery view=category|categoryid=343|displayname=0|displaydetail=0|displaydownload=0}