11 Apr

Nessuno sa meglio di Amma come agire

31 marzo Kishangarh, Rajasthan – Tour dell’India 2016

Il viaggio da Amdavad fino a Jaipur è stato molto arduo in quanto ha attraversato, chilometro dopo chilometro, un paesaggio estremamente caldo e desolato. Amma e il gruppo sono partiti prima dell’alba, ma non appena il sole si è alzato, è stato impossibile sfuggire ai suoi raggi cocenti, con temperature che per tutto il giorno hanno superato i 38° C.

 

Prima del viaggio Amma ha espresso il desiderio di fermarsi a pranzare con il gruppo da qualche parte lungo la strada, ma a causa di problemi di comunicazione, i due veicoli della carovana si sono divisi e hanno preso percorsi diversi, seppur viaggiando su strade parallele verso Jaipur. Quando è stata l’ora di pranzo, Amma e il gruppo del tour erano molto distanti tra loro e si sono potuti riunire, appena superata Krishanghard, solo alle 4 del pomeriggio!

La sfida successiva è stata trovare un luogo all’ombra in modo che tutti potessero fermarsi per rifocillarsi e godersi un po’ di sollievo dal caldo. È stato scelto un piccolo “dhaba” (un ristorante lungo la strada che, era evidente, aveva visto giorni migliori) perché disponeva di una piccola veranda, di un giardino e un po’ di prato su cui si poteva trovar posto all’ombra e pranzare con Amma.

 

 

La proprietaria di questo locale e la sua famiglia sono stati felicissimi di accogliere Amma e il gruppo mettendo a disposizione di tutti il posto per il picnic; prima di allora, questa donna aveva visto Amma solo in televisione.

Amma ha servito da mangiare a tutti, ha tenuto una sessione di domande e risposte e cantato bhajan, dopodiché la proprietaria del dhaba ha voluto dire qualche parola. Ha preso il microfono e ha raccontato la sua storia personale, dicendo che il suo era stato un premiato ristorante e un’attività fiorente, ma che di recente aveva attraversato momenti difficili. Tutto era iniziato quando il marito era morto e fu costretta a chiudere il ristorante per tre anni. Appena tre mesi prima, aveva deciso di riavviare il locale ma le cose non stavano andando bene. Proprio quel giorno suo figlio aveva cercato di farla ragionare, dicendo che avrebbero dovuto abbandonare l’attività e vendere, mentre lei voleva tentare ancora di farla ingranare.

Alla fine, facendosi convincere dall’insistenza dei figli aveva dichiarato che avrebbe accettato di chiudere, a meno che non avesse ricevuto un segno che le indicasse di tenere aperto… e ora, con la visita di Amma, aveva capito che questo era il segno tanto atteso: era felice che Amma avesse chiesto di fare una sosta col gruppo del tour da lei e di benedire il luogo.

Prima di partire, Amma ha accolto il suo invito di entrare nell’albergo e le ha dato la sua benedizione.

Tutti sono rimasti molto toccati ascoltandola, mentre condivideva in lacrime la storia della sua vita, e si sono resi conto che, anche se avevano patito il caldo durante il viaggio prima di trovare un luogo per il picnic, erano finiti nel posto giusto al momento giusto.

 

 

{phocagallery view=category|categoryid=331|displayname=0|displaydetail=0|displaydownload=0}