01 Dic

Se ognuna di quei 33 milioni di persone potesse trasmettere il messaggio…

L’Irlanda dà il benvenuto ad Amma a braccia e cuori aperti


31 ottobre – 1 novembre2014

Dublino, Irlanda – Tour Europeo 2014

 

I figli di Amma, in Irlanda, le hanno dato il benvenuto a braccia e cuori aperti al suo arrivo a Dublino per i due giorni di programma dal 31 ottobre al 1 novembre. La calda ospitalità irlandese si è manifestata alla sua massima espressione in tutti i partecipanti al programma. Il National Show,Centre, decorato meravigliosamente, ha accolto la folla che l’ha riempito in entrambi i giorni del programma.

 

 

La sera del 31, l’On. Thomas Pringle, deputato del parlamento irlandese, accogliendo Amma, l’ha ringraziata per il supporto che ha dato agli irlandesi che la seguono incoraggiandoli a celebrare e mantenere vive la loro cultura e la loro lingua. Ha inoltre dichiarato: “Amma ha toccato in modo diretto la vita di 33 milioni di persone in tutto il mondo, portando un messaggio di Amore, rispetto ed energia positiva a ognuna di queste persone. Se ognuna di quei 33 milioni di persone potesse trasmettere lo stesso messaggio nella propria vita di tutti i giorni, facendo cose semplici, come avere tempo e compassione l’uno per l’altro, credo che potremmo contribuire a portare un grande cambiamento nel mondo.” L’on.  Pringle ha poi dichiarato: “Credo di parlare a nome di tutti qui stasera, quando dico: Amma, sappiamo che sei estremamente impegnata, ma per favore trova il tempo di visitare l’Irlanda ogni anno da ora in avanti!”

Presente per l’occasione anche il Sindaco di Fingal, Signora Mags Murray il cui discorso ha anch’esso fatto esplodere un grande applauso da parte del pubblico. Riflettendo sul significato di Amma nel mondo odierno, ha rimarcato: “In questo mondo e nelle vite frenetiche che conduciamo, abbiamo tutti bisogno di qualcosa in cui credere. Ciò in cui crediamo ci fa sentire meglio, ci rende più felici e più forti e ci dà una ragione per andare avanti. Quella che Amma porta con sé è davvero una forza incredibile, capace di toccare la vita di così tante persone.”

Uno dei momenti più importanti del programma irlandese è stata l’esibizione di musica e danze tradizionali. Anche quest’anno, molte band famose hanno intrattenuto il pubblico con le loro canzoni e la loro musica, portando tutta la sala ad alzarsi in piedi seguendo il ritmo e ballando con gioia..

Al termine del programma si potevano intravedere occhi in lacrime in tutta la sala e i volontari allineati lungo il percorso che conduceva verso l’auto di Amma con una preghiera collettiva nei cuori e sulle labbra: “Amma, per favore…torna ogni anno in Irlanda!”

 

{phocagallery view=category|categoryid=221|displayname=0|displaydetail=0|displaydownload=0}