Cuori danzanti, menti traboccanti di gioia! È iniziato il tour europeo di Amma

6 ottobre 2015, Barcellona, Spagna – Tour Europeo 2015


Amma è arrivata a Granollers per la prima tappa del Tour Europeo 2015. Poche ore fa, alcuni devoti si erano riuniti all’aeroporto e, non appena hanno saputo che il volo di Amma era atterrato, si sono messi a cercarla. Improvvisamente tra la folla, è apparso un sari bianco immacolato e un viso raggiante e sorridente. Amma è giunta in Europa e il suo tour può iniziare! A molti di coloro che l’hanno raggiunta, Amma ha dato il darshan subito all’uscita degli arrivi. Anche dall’interno dell’auto, Amma ha sporto la mano fuori dal finestrino per toccare tutti, stringendoli dolcemente come se si trattasse di bambini piccoli, impazienti di essere abbracciati. La sua auto è poi partita dall’aeroporto di El Prat per recarsi a Granollers, la cittadina alla periferia di Barcellona in cui Amma si ferma da qualche anno.

 

 

Nella sala regnava un’atmosfera festosa. Seppur assonnati, ma consapevolmente indaffarati, molti sistemavano la sala e le bancarelle. I tecnici del suono installavano le apparecchiature, gli addetti al palco stendevano la moquette sui pavimenti, i teli dei banchi e dei tavoli erano sparsi dappertutto… l’allestimento procedeva passo dopo passo. Un buon numero di volontari prestava il suo aiuto ovunque fosse necessario. Alle 9 di sera, Amma ha fatto la sua comparsa, fresca come una rosa anche senza essersi riposata, e ha guidato una bella sessione di meditazione. Ha chiesto a tutti di pregare per la pace nel mondo e per il ritorno dell’armonia nella natura, per terminare ripetendo nove volte “Lokah Samastah Sukhino Bhavantu”. Come sempre, dando l’esempio, Amma ha congiunto le mani per accompagnare tutti nella preghiera universale per la pace.

 

Amma ha poi fatto arrivare il cibo e ha distribuito pasta e insalata a ognuno dei presenti. Dopo che ha finito di servire, ha voluto sapere se tutti avessero ricevuto da mangiare e ha anche chiesto che fossero distribuiti altri piatti per i secondi. Ha richiesto che fosse offerto a tutti i volontari e a tutti i presenti “il tradizionale chai” (the caldo con zucchero, latte e spezie).

Mentre tutti mangiavano, Amma ha iniziato a cantare “Azhagu Azhagu”, un canto devozionale in lingua tamil sulla bellezza della Madre Divina. Dopodiché ha fatto suonare un canto della tribù indiana Badaga; ballando seduta ondeggiava le mani e il corpo con i movimenti delicati e aggraziati tipici delle danze badaga. Dirigendosi verso la sua stanza, Amma si è fermata per ballare, dondolando il corpo in maniera gioiosa e coinvolgente. Il tour di Amma ha preso il volo con i cuori danzanti e le menti traboccanti di gioia, esultanti per questo contatto con la Vita.