31 Mar

Amma abbraccia l’Africa

31 marzo 2006 – Kanni Village, Machakos, Kenya

Dopo il viaggio di Amma a Nairobi, nell’ottobre 2003, un gruppo di devoti ha creato un Amrita Kutumbam [famiglia Amrita] e, in nome di Amma, ha cominciato a impegnarsi in vari progetti di volontariato.

 

Nello scorso anno, il gruppo ha sponsorizzato un pasto mensile per 60 orfani presso l’orfanotrofio dell’Esercito della Salvezza di Nairobi, provvedendo anche a fornire loro abiti e scarpe.

Quindi, il 29 gennaio, i membri del Kutumbam hanno raccolto abbastanza denaro per acquistare il cibo di tre settimane per 290 famiglie tribali a Kanni, un villaggio nel Machakos, a circa 80 km da Nairobi.

“Per quasi due anni qui non è piovuto, perciò la gente soffre a causa della carestia”, afferma Sunil Kallungal, 40 anni, che partecipa alle riunioni e al lavoro caritatevole di Amrita Kutumbam che si tengono ogni due domeniche.

“Il progetto iniziale era quello di nutrire 100 famiglie per tre settimane.”, dice Sunil, “Avevamo progettato di consegnare a ogni famiglia 24 chili di farina di granturco, 4 chili di fagioli, 4 chili di olio per cucinare, 4 chili di zucchero, e due chili di sale, ma quando siamo arrivati qui, le famiglie erano 290, e quindi abbiamo dovuto riconsiderare le quantità affinché tutte la famiglie potessero essere nutrite”.

La grande quantità di cibo è stata trasportata al villaggio con un camion, ed è stato predisposto un programma di smistamento per consegnarlo alle famiglie. Come parte del programma, un gruppo di 22 membri della Tribù Kamba, ha eseguito alcune danze tradizionali.

Sunil afferma che i membri di Amrita Kutumbam sperano di cominciare a rifornire regolarmente il villaggio di cibo.

Su istruzioni di Amma, Brahmachari Shubamrita Chaitanya recentemente, nel gennaio scorso, ha condotto dei satsang a Nairobi, in Sud Africa e Botswana. Egli ha anche tenuto un seminario di Meditazione IAM a Nairobi, il secondo del genere, qui, dopo la visita di Amma nel 2003.