I Sikh onorano Amma

Amma ad Ahmedabad

10 marzo, Ahmedabad, Gujarat – Tour dell’India del nord 2011

 

Nella capitale del Gujarat, Ahmedabad, Amma ha tenuto un programma pubblico presso l’Educational Society Ground. Anche in questa occasione Amma ha portato avanti le attività caritatevoli dell’ashram (centro di Amma, ndt).


Sono state consegnate borse di studio a più di 50 studenti come parte del progetto Vidyamritam e per la Campagna Amala Bharatam (India Pulita, ndt) sono stati distribuiti fazzoletti agli studenti dell’Amrita Vidyalayam.

I Sikh onorano Amma

Parecchi dignitari sono intervenuti per dare il benvenuto ufficiale ad Amma in Gujarat: il Presidente dell’Alta Corte di Giustizia del Gujarat, S.J. Mukhopadhyay; Il  Segretario Generale  Aggiunto, R.M. Patel; il Primo Segretario, K. Kailash Nathan; e il Commissario Congiunto di Polizia, Mohan Jha.
Alcuni membri della comunità Sikh di Ahmedabad hanno consegnato a Amma un Saropa (la più alta onorificenza della comunità sikh) come riconoscimento del suo eccezionale impegno per l’umanità in tutto il mondo.

 

Come negli altri luoghi che ha visitato in occasione di questo tour, Amma ha condotto per la prima volta la Manasa puja (rito, ndt) nella lingua locale, in gujarati, e la folla ha mostrato di apprezzare molto questo suo sforzo.

Amma in Gujarat

Durante il darshan (abbraccio, ndt) gli studenti e gli insegnanti dell’Amrita Vidyalayam locale hanno eseguito una varietà di danze moderne e tradizionali, e al termine un gruppo di donne del luogo ha improvvisato una vivace danza Garbha per Amma. Amma, contribuendo all’allegria generale, ha cantato al termine del darshan ‘Mayaji‘ e ’Pukare Mayya’.

 

Amma e il gruppo del tour sono arrivati ad Ahmedabad un giorno prima del programma, la sera Amma ha reso tutti felici facendo servire la cena sul tetto dell’edificio scolastico. Come spesso accade durante il tour nelle cosiddette ‘fermate per il chai (bevanda tipica, ndt)’, Amma ha chiesto di approfondire alcuni aspetti di un argomento che aveva già toccato nei giorni precedenti, di riflettere su come mantenere un’attitudine amorevole e compassionevole compiendo il proprio dharma (dovere, ndt) ed assolvendo alle responsabilità nel mondo materiale.

 

{phocagallery view=category|categoryid=69|displayname=0|displaydetail=0|displaydownload=0}