Pagina principale Chi siamo Amma nel mondo Amma visita Osaka, in Giappone
Amma visita Osaka, in Giappone

Osaka,

24-25 maggio 2012

Questa è la seconda volta che Amma rende visita a Osaka, centro culturale ed economico (per il commercio marittimo) di importanza nazionale fin dai tempi più antichi.

Al suo arrivo all’aeroporto Amma ha abbracciato amorevolmente le persone che si erano recati lì per accoglierla calorosamente.
I programmi si sono svolti nel cuore di Osaka, all’Umeda Sky Building. La sala era gremita di persone che attendevano con ansia il momento di incontrare Amma per la prima volta.

 

Ad accogliere la folla all’inizio della fila per il darshan (abbraccio, ndt), c’erano dei meravigliosi palloncini rossi a forma di cuore, mentre un altro enorme cuore faceva da sfondo al palco, riflettendo l’amore dei giapponesi per Amma.

12osaka06

Tante le autorità presenti ad onorare Amma, tra cui il Vice Console indiano B. Bhatamishra, il Dr. Inamura Hiroe Sharma, Direttore dell’Istituto per le Ricerche di Ayurveda di Osaka e il Presidente della Cooperativa Naturale di Consumatori del Giappone Matsuo Yumi.


Al momento del discorso con il quale i vari dignitari hanno dato il loro benvenuto ufficiale ad Amma, il Vice Console indiano ha sottolineato come le attività umanitarie svolte dall’organizzazione di Amma abbiano raggiunto ormai una dimensione di proporzioni incalcolabili.


La prima sera Amma ha benedetto alcuni semi di piante autoctone giapponesi – Semi di Amore – e li ha poi distributi ai giovani del luogo. In questa occasione è stato anche presentato il libro “Ayurvedic Nutrition” (Alimentazione Ayurvedica).


Durante il Devi Bhava (cerimonia per la pace, ndt), gli addetti alla cucina, che hanno lavorato con grandissimo entusiasmo durante il programma, si sono uniti per offrire un canto ad Amma. Come percussioni usavano pentole e padelle e al posto dei cimbali avevano cucchiai e mestoli. Indossando scialli e grembiuli, hanno cantato gioiosamente:


“kitchen niwa umai mon ga ippai Arun yade.
Papadam, dosa, okonomiyaki …jay!”

che he significa: “Ci sono molti cibi succulenti nella cucine, come papadam, dosa e okonomiyaki.
C’è tanto amore di Amma nella cucina, felicità, divertimento e calore. Viva Amma! Ti amiamo!”

Al termine del programma di Osaka Amma e il gruppo di volontari che la seguono in questo tour hanno viaggiato in auto per 600 km, attraversando scenari mozzafiato contornati da vegetazione lussureggiante e montagne su ambo i lati, per giungere infine a Tokyo.

 

 

 


 
 
Banner
InDeed - Campagna per la natura:
piccole cose che potete fare adesso per creare una grande differenza

Chi siamo