07 Nov

L’Università Amrita riceve la Cattedra UNESCO per la parità dei sessi e l’emancipazione femminile

Parigi, Francia, 27 ottobre 2016

Tour Europeo 2016

Durante i programmi di Amma a Parigi, Francia, le Nazioni Unite hanno ufficialmente nominato l’Università Amrita come prima Cattedra UNESCO per la parità dei sessi e l’emancipazione femminile. Si tratta della prima investitura di sempre a riguardare un’istituzione indiana. La cerimonia ufficiale per la Cattedra UNESCO si è tenuta davanti a un pubblico di 8000 persone a Parigi, proprio dove si stavano svolgendo i programmi di Amma.

Tra gli ospiti speciali ricordiamo Ruchira Kamboj, ambasciatore e rappresentante permanente dell’India presso l’UNESCO; il Dott. Peter Wells, capo della Sezione per l’Istruzione Superiore dell’UNESCO e Gopinathan Achamkulangare, ispettore dell’Organo di Ispezione. Il vice-rettore della Università Amrita, P Venkat Rangan, ha consegnato al Dott. Wells l’attestato firmato a nome dell’università.

Il Dott. Peter Wells, Capo della Sezione per l’Istruzione Superiore dell’UNESCO, ha detto: “Non c’è al mondo una forza più grande dell’istruzione femminile per favorire lo sviluppo, la resilienza e la pace. Le università come l’Amrita hanno un ruolo chiave e strategico in questo obiettivo. Questa Cattedra UNESCO beneficerà dell’incontro tra ricerca e azione, insieme all’ambizione di sviluppare mezzi che si focalizzano su aree di vitale importanza: dalla manualità alla salute, passando per i cambiamenti climatici, l’applicazione sulla tecnologia cellulare e la mappatura delle criticità. L’Università Amrita e l’UNESCO condividono gli stessi scopi umanistici, per questo cerchiamo collaborazioni che facciano progredire le più importanti frontiere per i diritti umani, la pace e il progresso”.

Ruchira Kamboj, ambasciatore e rappresentante permanente dell’India presso l’UNESCO, ha commentato: “È certo che questa sia la prima Cattedra UNESCO della storia in questa disciplina. Quello che è ancora più straordinario è la strategia utilizzata, volta a tracciare le vulnerabilità di donne e bambine a vari livelli e da diverse prospettive, per poi trovare le migliori soluzioni possibili e replicabili da altri attraverso la ricerca, lo studio, la formazione e lo scambio di buone norme. Vorrei ringraziare l’Università Amrita per questa idea ispirata e per i bellissimi progetti. Sono certo che, attraverso questa cattedra, l’Università Amrita migliorerà in ogni senso l’emancipazione femminile”.

Il programma di Cattedre UNESCO fu lanciato nel 1992 e comprende una rete di più di 700 università in 128 paesi. Si impegna nel promuovere la cooperazione e l’interazione tra università internazionali e di collegarle per favorire competenze di ogni singola istituzione attraverso lo scambio di conoscenze e il lavoro di collaborazione. Attraverso questa rete, gli istituti superiori e le istituzioni dedicate alla ricerca di tutto il pianeta fanno confluire insieme le loro risorse, sia umane che materiali, per rispondere a sfide importanti e contribuire allo sviluppo delle comunità a cui appartengono.