21 Nov

Amma, tu muovi il mondo col tuo messaggio di amore

Hof Herremberg, Germania, 30 ottobre – 1 novembre

Tour Europeo 2016

Amma ha tenuto per il secondo anno consecutivo il suo programma a Hof Herremberg, nel proprio centro M.A., a Brombachtal. Organizzato in una tenuta equestre sulle dolci colline della Germania Centrale, la tranquilla atmosfera offerta dalla natura è stata la cornice perfetta per il clima da ritiro spirituale che accompagna il programma di Amma, dove devoti arrivano da tutta Europa per trascorrere alcuni giorni in sua presenza. Una vibrante sensazione di calore e di fraternità pervade l’aria, le conversazioni e le interazioni tra i devoti che, in ogni angolo, riconoscendosi si fermano a scambiare qualche parola gentile. Al programma di Hof Herremberg ci si sente come all’ashram di Amma a San Ramon, in California o al centro M.A. di Chicago.

 

Amma è stata calorosamente accolta da Anni Resch, vice capo di distretto e responsabile delle politiche sociali e del volontariato, e da Willie Kredel e Stefan Kelbert, sindaci rispettivamente di Brombachtal e della vicina città di Michelstadt.

“Embracing the World” e AYUDH sono molto attivi con progetti di servizio sociale a Michelstadt, in cui figurano l’impegno in azioni di integrazione dei profughi minori non accompagnati, la ristrutturazione del parco di Heilig-Kreuz, le visite alla casa di cura locale, la creazione di un orto di permacultura, l’organizzazione di laboratori di sostenibilità alle Giornate della Gioventù Protestante, e l’avvio del progetto “RespAct”, presso la scuola “Theodor Litt”, per combattere il bullismo cibernetico.

ll sindaco Kredel nel suo discorso ha affermato: “In un mondo scosso dal terrore, qui a Brombachtal, noi viviamo in pace. Pace è una parola costituita da poche lettere. Facile da scrivere, facile da pronunciare ed è anche molto semplice vivere in accordo con essa… Sono convinto che se noi cancellassimo i cinque maggiori nemici della pace – orgoglio, avidità, ambizione, invidia e rabbia – potremmo portare la pace eterna sulla terra. Con persone come Amma, coinvolte così tanto a livello sociale, uno non ha molto altro da dire. Mi inchino di fronte a lei con ammirazione. Amma è una donna meravigliosa”.

La Signora Resch ha condiviso questa riflessione: “Cara Amma, tu hai mosso il mondo con il tuo messaggio di amore e compassione, e continui a muoverlo. Parli delle diverse religioni e dici che se tutti ricordassero i fondamenti della propria religione, riscontrerebbero gli stessi valori di amore, compassione, umanità, speranza, solo per menzionarne alcuni. Se così tante persone, provenienti da ogni dove, si troveranno d’accordo con le idee di Amma, allora diverrà possibile raggiungere e sostenere la pace. Amma, grazie al tuo amore, tu muovi nelle persone qualcosa che le porta a sprigionare un’incredibile energia, calore e gioia. Grazie per essere qui e grazie anche per i numerosi progetti che gestisci qui nella regione di Odenwald. Grazie”.

 

Dopo la conclusione del Devi Bhava, la mattina del 2 novembre, i devoti hanno aspettato Amma fuori dalla sala del tempio, accalcati di fianco alla porta aperta dell’autovettura che l’avrebbe portata a Barcellona. Nelle loro mani tenevano palloncini a forma di cuore. Prima che lei arrivasse, vi era stata un’amichevole e scherzosa discussione su chi avrebbe dato ad Amma il proprio palloncino per farlo volare in cielo. Quando Amma finalmente è giunta alla porta della sala, con sorpresa generale ha raccolto i palloncini dalle mani di tutti. Questo riporta alla mente le storie di Krishna e delle gopi: anche se ciascuna ansiosamente cercava di ottenere la sua attenzione e il suo amore, alla fine egli trovò un modo per renderle tutte felici e far sentire a ognuna di loro che era la sua preferita.

Raccogliendo i palloncini al suo cuore, Amma li ha tenuti stretti e poi li ha lasciati volare in un ceruleo cielo sereno. I tre giorni passati con Amma a Hof Herrenberg hanno risollevato e riscaldato i cuori di tutti quelli che hanno avuto la benedizione di stare lì con lei. Tutti questi cuori che salivano in cielo, sempre più in alto, sono stati un’immagine azzeccata per siglare la fine del tempo trascorso lì, insieme ad Amma, e una preziosa memoria che rimarrà nei cuori dei suoi figli, per sempre.

 

{phocagallery view=category|categoryid=376|displayname=0|displaydetail=0|displaydownload=0}