Copenhagen: “È il vostro amore e il vostro affetto che mi ha portato qui”

Copenhagen, Danimarca, 23-24 ottobre – Tour Europeo 2018

Dopo anni di paziente attesa, si sono avverati i sogni dei suoi innumerevoli sostenitori e amici: Amma sarebbe venuta in Danimarca per la prima volta! Mentre scendeva dal suo veicolo dopo 14 ore di viaggio da Winterthur, in Svizzera, e toccava per la prima volta il suolo danese, centinaia di suoi volontari si erano riuniti fino a tarda notte per accoglierla.
Guardandoli, Amma ha detto: “È il vostro amore e affetto che mi ha portato qui, una forza così potente che mi ha attirata a venire da voi”.
Il primo programma di Amma in Danimarca si è tenuto a Brondby Hallen, la famosa arena sportiva. Poiché era la sua prima visita nel Paese, persino il giorno prima dei programmi, nessuno sapeva quante persone sarebbero arrivate. Ma ancor prima che Amma giungesse, il primo giorno di programma, non ci si chiedeva più se sarebbe arrivata gente, ma se l’arena sarebbe riuscita a ospitare tutti coloro che erano accorsi per ricevere il suo abbraccio. L’arena di Brondby Hallen si è trasformata in un tempio di amore e di pace.
Durante il programma formale della prima sera, Amma è stata accolta in Danimarca da Ulla Sandbaek, membro del Parlamento e sacerdote, e dall’ambasciatore indiano in Danimarca, Ajit Gupte, che ha dichiarato: “Mi fa molto piacere accogliere Amma durante la sua prima visita in Danimarca. Mi ha detto che il popolo danese l’ha invitata in Danimarca per molti anni e il vostro amore e affetto l’hanno portata qui. Sono lieto di vedere la grande affluenza, perché radunare in Danimarca migliaia di persone è molto più difficile che radunare migliaia di persone in India. Sono sicuro che tutti voi vi sentirete elevati spiritualmente dall’essere con Amma”.
La signora Sandbaek ha dichiarato: “Un paio di settimane fa il parlamento danese ha ripreso i suoi lavori dopo la pausa estiva. Quando ho preparato questo discorso, ho immaginato come sarebbe stato se fosse stata Amma a pronunciare il discorso di apertura della nuova sessione di lavoro del parlamento. Sarebbe stato meraviglioso se tutti i membri del parlamento avessero potuto ascoltarla e stare in sua presenza. Che differenza avrebbe fatto per la Danimarca. Amma parla di compassione e amore. In effetti, le sue azioni parlano più delle sue parole”.
Alla fine dell’evento formale, i partecipanti, all’unisono e in perfetta armonia, hanno intonato per Amma una canzone tradizionale, e la loro gioia per essere alla sua presenza ha dato al canto un nuovo significato:
Il sole sorge a oriente,
riveste d’oro il cielo,
E inonda di luce la cima della montagna,
la terra e la campagna.
Si alza dalla valle luminosa,
Dove un tempo regnava il paradiso,
E porta vita, gioia e luce
a tutti sul suo cammino.
Verso la fine del canto, migliaia di bandiere danesi sono apparse in mezzo al pubblico, sventolando in segno di festa e gratitudine.
“Vedendo tutti voi seduti qui, come figli di un’unica madre le cui menti sono divenute una sola, il cuore di Amma è pieno di gioia. Come accade con l’evidente bellezza esteriore di un pavone che esibisce la sua ruota e la sottile bellezza interiore evocata dal richiamo di un usignolo, possa la vita dei miei figli essere colma di bellezza sia all’esterno che all’interno. Possiate tutti essere benedetti dalla gioia e dalla pace”.
Il programma di Amma, nonostante fosse il primo in Danimarca, è stato molto ben organizzato e sostenuto dagli sforzi instancabili dei volontari danesi. Più della metà di loro ha lavorato giorno e notte per organizzare il programma, molti non avevano mai incontrato Amma di persona e avrebbero ricevuto il suo abbraccio per la prima volta durante la sua visita.
La visita di Amma ha avuto risonanza sui media danesi, tra cui “Politiken”, uno dei principali quotidiani del Paese.
Alla fine del programma, quando Amma è partita per la tappa successiva del tour, solo una preghiera è rimasta impressa sul cuore di tutti i suoi figli in Danimarca “Amma, ritorna l’anno prossimo!”.